“ ARTE A TAVOLA ”Il Ristorante CA’ dei boci incontra la pittura di Diego Mazzonelli

Diego MazzonelliGiovedì 13 marzo alle ore 11.00, presso il Ristorante CA’ dei boci a Montagnaga di Pinè si inaugura “Arte a Tavola”, le sale del ristorante diverranno il percorso espositivo di una selezionata rassegna di artisti trentini.

Primo protagonista di Arte a Tavola sarà l’artista Diego Mazzonelli, figura poliedrica nato a Trento nel 1943. Uomo di studi filosofici, sperimentatore video, attivista della politica artistica, ma soprattutto pittore.

A partire dagli anni “70 sviluppa la sua ricerca nell’ambito dell’astrattismo razionale e geometrico ed e’ fra i fondatori del gruppo “Astrazione Oggettiva”. Presente in numerose mostre,personali e collettive,in Italia e all’estero,parallelamente alla produzione pittorica ha realizzato un vasto corpus di opere grafiche e nel 1981 e’ stato segnalato dal critico Umbro Apollonio per Bolaffi Grafica.

La presenza delle strutture geometriche indagate fino agli anni “90 si e’ fatta via via piu’ sfumata e la produzione dell’ultimo decennio presenta una maggiore apertura nei confronti della dimensione soggettiva ed emozionale del colore e della forma.
Diego Mazzonelli vive e lavora a Trento.

Al termine della presentazione saremmo felici di proporvi alcune novita’ della nostra cucina.

Il Ristorante Osteria tipica Ca’ dei Boci è un partner di WineBlog: leggi l’intervista al titolare Achille Leonardelli oppure visita la scheda di presentazione del ristorante.

2 Responses to ““ ARTE A TAVOLA ”Il Ristorante CA’ dei boci incontra la pittura di Diego Mazzonelli”

  1. MrJob says:

    ciao!

    innanzitutto complimenti per il blog, veramente bello!

    Posso invitarvi nella mia community, http://www.cityfan.it? un posto dove poter dire la propria su ristoranti e locali…

    torno presto a trovarvi!

  2. Lucia says:

    L’arte a tavola è un’esperienza che consiglierei a tutti. Un modo per avere quel Piacere che Gabriele D’annunzio ha capito dall’età della coscienza. I vini sono parte dei ricordi e della cultura. In abbinamento al mangiare bene e tradizionaqle. Come quello proposto dalla soluzione home food o le ricette di blog food (www.blogfood.it) Perchè allora non una commistione tra cibo e vino?