Archive for the ‘Eventi’ Category

GRADITO L’ABITO BIANCO
L’eccellenza del Friuli a Venezia

Friday, February 25th, 2011

Gradito l'abito biancoDopo il successo ottenuto nel 2010 con “ Gradito l’Abito Rosso”, l’evento con il quale 54 aziende di prestigio del Friuli Venezia Giulia hanno affascinato con i loro vini rossi gli oltre mille visitatori, la delegazione F.I.S.A.R “Federazione Italiana Sommelier Albergatori e Ristoratori” di Venezia in collaborazione con Vinoè Comunicazione vuole dedicare anche quest’anno un omaggio ai grandi vini friulani e giuliani.

GRADITO L’ABITO BIANCO” avrà luogo Domenica 13 Marzo nel cuore della città, ancora una volta nelle sontuose sale dell’ Hotel Monaco & Grand Canal in Calle Vallaresso nei pressi di San Marco. Il pubblico avrà occasione di assaggiare le eccellenze enologiche di 65 aziende friulane e giuliane alla presenza diretta dei Produttori e godrà delle specialità gastronomiche proposte ai partecipanti durante tutta la giornata.

Il binomio “Friuli Venezia Giulia, terra di grandi vini bianchi”, è un dato assodato e riconosciuto dal mondo degli appassionati e dei consumatori di vino. I calici di Friulano, Sauvignon, Chardonnay, Pinot Grigio, Pinot Bianco, Ribolla Gialla, Riesling Renano, Müller Turghau, Vitovska, Verduzzo Friulano, Traminer aromatico, Picolit, insieme agli ormai più che ”storici” assemblaggi bianchi lasciano il segno in chi li beve e rivelano spesso un appeal discreto e sottile, ricercato ed apprezzato profondamente tanto dall’esperto quanto dal comune consumatore.

I partecipanti all’evento avranno l’opportunità di iscriversi ad imperdibili degustazioni guidate organizzati dalla Donna del Vino FVG e docente F.I.S.A.R Aurora Endrici e da Paolo Ianna, degustatore della Guida ViniBuoni d’Italia Touring Club.

Il contributo a persona per l’ingresso all’evento sarà di dieci euro, che consentirà l’accesso a tutti gli assaggi di vino e specialità gastronomiche.

Scarica qui l’elenco delle aziende aderenti a “Gradito l’abito bianco”

AL VIA LA XII EDIZIONE DI EIN PROSIT
18<22 novembre 2010, Tarvisio e Malborghetto

Thursday, November 18th, 2010

EINPROSITDal 18 al 22 novembre 2010 i palati raffinati si danno appuntamento a Tarvisio e Malborghetto per la dodicesima edizione di Ein Prosit, una delle manifestazioni enogastronomiche più importanti del Friuli Venezia Giulia che anche quest’anno viene organizzata dal Consorzio Promozione Turistica del Tarvisiano, di Sella Nevea e di Passo Pramollo in collaborazione con l’Agenzia TurismoFVG.

Grazie alla posizione geografica del comprensorio del Tarvisiano, Ein Prosit è un evento che richiama appassionati da tutta Italia e dalle vicine Austria e Slovenia grazie a un programma che presenta il meglio della produzione enogastronomica nazionale e internazionale, con una particolare attenzione ai prodotti del Friuli Venezia Giulia.
Le giornate di Ein Prosit si svilupperanno attraverso degustazioni guidate, incontri, laboratori dei sapori, itinerari del gusto e la mostra assaggio che avrà luogo nelle sale del cinquecentesco Palazzo Veneziano di Malborghetto.

La mostra assaggio: Riuniti nella suggestiva cornice del Palazzo Veneziano di Malborghetto, nei giorni 20 e 21 novembre 2010, circa 160 aziende enogastronomiche rappresentate dai produttori, nelle rispettive sezioni “Vigneto” e “Culinaria”, offriranno al visitatore la possibilità di assaggiare e di degustare il meglio della loro produzione.
La mostra sarà aperta sabato 20 e domenica 21 novembre dalle 10.00 alle 19.00. Il costo dell’ingresso è di 25 euro.

Le degustazioni guidate: durante il week-end nel Palazzo Veneziano di Malborghetto sede della Mostra-Assaggio, si terranno le “Degustazioni Guidate”, gioioso e seguito appuntamento con il meglio dell’enologia nazionale e internazionale. Le degustazioni curate da Sandro Sangiorgi, saranno un percorso di sei incontri accomunati dal titolo “Degustiamo con Porthos”, una due giorni alla scoperta del senso di partecipazione del sapore e come i vini naturali stanno rivoluzionando l’espressione gustativa e la durata delle sensazioni finali. Curate da Gianluca Mazzella, fra le altre, due degustazioni dedicate a due dei vitigni italiani più rappresentativi, il Sangiovese, dalle cui uve si producono il Brunello di Montalcino e il Chianti fra gli altri, e il Nebbiolo con le cui uve si producono il Barolo e il Barbaresco.

Gli incontri: tematiche di attualità legate al mondo del vino, invece, saranno gli argomenti di cui si parlerà nel corso delle tavole rotonde della sezione “Incontri” di Ein Prosit. Nelle giornate di sabato 20 e domenica 21 novembre, Aurora Endrici (Donne del Vino FVG) coinvolgerà il pubblico con le appassionanti testimonianze di alcuni produttori che racconteranno e faranno degustare i loro vini. Previsto, inoltre, l’ormai consueto appuntamento con le “Golden Star” della guida ViniBuoni d’Italia edita da Touring Club Editore.

I laboratori dei sapori: Bepi Pucciarelli (tra gli ideatori della manifestazione Alpe Adria Cooking), Paolo Marchi (ideatore di Identità Golose e del Congresso Italiano di cucina d’autore) e Daniele Savi (ironico e provocatore “pArtigiano dei Sapori”) accompagneranno il pubblico, nelle giornate di sabato 20 e domenica 21 novembre, in un viaggio allettante fra i profumi e i sapori del nostro paese, proponendo appetitosi abbinamenti cibo-vino, con vere e proprie escursioni che abbracceranno tutto l’eccellente patrimonio enogastronomico regionale e nazionale.

Gli itinerari del gusto: Grazie alla collaborazione con Emanuele Scarello Presidente dell’Associazione “Jeunes Restaurateurs d’Europe”, anche quest’anno gli ospiti di Ein Prosit godranno della presenza di prestigiosi chef, impegnati a presentare la loro cucina abbinata ai grandi vini del Friuli Venezia Giulia.
Sono previste tre serate imperdibili al Ristorante Edelhof di Tarvisio che vedrà alternarsi, fra venerdì e domenica, Chicco Cerea del Ristorante “Da Vittorio” di Brusaporto, Davide Scabin del Ristorante “Combal.Zero” di Rivoli e il gradito ritorno a Tarvisio di Mauro Uliassi del Ristorante “Uliassi” di Senigallia.
Alberto Tonizzo del Ristorante “Ferarut” e Antonia Klugmann del Ristorante “Antico Foledor” saranno, inoltre, saranno di scena rispettivamente venerdì 19 e sabato 20 al ristorante dell’albergo Valbruna Inn di Valbruna. Giovedì 18 novembre sono previsti due appuntamenti: Fabrizio Nonis, Franco Cazzamali e Simone Fracassi interpreteranno i loro bolliti in una serata dal titolo “Passioni carnali: il bollito è servito”, mentre per la serata dedicata alla pizza, arriverà a Tarvisio un vero e proprio maestro: Enzo Coccia della “Pizzaria La Notizia” di Napoli.

La cucina della Valcanale e i vini autoctoni: Come ogni anno, molto articolata è anche la proposta della ristorazione del Tarvisiano: grazie alla creatività dei ristoratori, con i “menu assaggio” gli ospiti potranno scegliere fra diversi menu che saranno proposti in abbinamento ai vini delle aziende presenti a Ein Prosit.

Per partecipare alle degustazioni guidate, ai laboratori dei sapori e agli incontri è necessario prenotarsi contattando il numero +39 0428/2392 o scrivere a info@einprosit.org.

CALICI NEL MONDO ANTICO
19-20 novembre 2010

Tuesday, November 16th, 2010

pie

Un’iniziativa importante in grado di destagionalizzare il turismo e rilanciare il magnifico centro storico di Bisceglie, cittadina pugliese della Provincia di Barletta – Andria –Trani: questo l’intento degli organizzatori della seconda edizione diCalici nel Borgo Antico che si terrà il 19 e 20 novembre prossimi.

La suggestiva cornice del vecchio borgo, vero e proprio cuore del paese, rappresenta con le sue caratteristiche viuzze e piazzette la location ideale per le manifestazioni legate alla cultura, al turismo e alla promozione delle specialità culinarie della Regione.
Il territorio, che vanta una storia antica e nobile, era abitato sin da epoche remote, come testimoniato dai dolmen, e si è arricchito nei secoli dall’avvicendarsi di più dominazioni straniere: dai Normanni di Roberto il Guiscardo agli Angioini, dagli Aragonesi ai Borboni del glorioso Regno delle due Sicilie, ognuna delle quali ha lasciato tracce significative nel notevole e complesso patrimonio artistico tutt’oggi godibile nel territorio, e meta di continue visite turistiche.

In questo contesto, l’evento “Calici nel Borgo Antico” è destinato a richiamare sia l’attenzione di intenditori ed estimatori di vino, che di turisti e curiosi di tutta Italia. Le pregiate qualità di vini proposte dalle cento cantine vinicole della Puglia presenti, accompagnate dai prodotti gastronomici della tradizione locale, saranno degustate all’interno di portoni storici (solitamente riservati alla fruizione di privati) che sveleranno i propri tesori architettonici, divenendo un elegante palcoscenico.
Al contempo, spettacoli di arte venatoria, rappresentazioni di gruppi medievali in costume, danze e musica dal vivo allieteranno i visitatori in un clima di festa e convivialità.

In questo modo, l’iniziativa organizzata dall’”Associazione Borgo Antico Bisceglie” punta a rappresentare il principale momento di promozione e commercializzazione diretta dei vini prodotti in Puglia.

Ingresso libero.

Per informazioni è possibile rivolgersi al numero 080.3960970 oppure visitare il sito internet www.calicinelborgoantico.it.

TERRA E LIBERTA’ / CRITICAL WINE
Il 13>14 novembre a Genova

Thursday, November 11th, 2010

critical-fileL’onda d’urto dei nuovi movimenti che si propaga dai territori del nostro Paese sarà avvertita e convertita in nuova forma di energia il 13-14 novembre 2010 a Genova per la VI edizione di Terra e Libertà/Critical Wine.

Il Laboratorio Sociale Buridda di Via Bertani 1 sarà l’epicentro di nuovi sismi, di nuove pratiche che riportano l’uomo alla natura e non contro-natura. Saranno presenti alcuni abitanti di Pescomaggiore (AQ) che racconteranno come attraverso forme di autoproduzione dal basso stiano uscendo dall’emergenza terremoto costruendo con le loro mani un Ecovillaggio costituito da sette abitazioni in legno e paglia totalmente autosufficienti dal punto di vista energetico, senza attendere il progetto-case del governo che avrebbe provocato l’esodo e la fine di quella comunità  http://eva.pescomaggiore.org/

Un’ altra realtà dirompente è quella della Ragnatela 50 produttori della Campania che una volta al mese “si impadroniscono “di uno spazio TAZ” (Zona Temporaneamente Autonoma) in luoghi o quartieri simbolo dove si svolge La Fiera delle Soluzioni  Immaginarie , un incontro tra i produttori e con i consumatori, la sperimentazione di un modello che  impegna entrambi al fine di eliminare i passaggi intermedi valorizzando i rapporti sociali, il piacere ed il gusto http://www.ragnatela.noblogs.org/ . Anche loro come tante altre realtà presenti contribuiranno per due giorni a scuotere “vecchie costruzioni” ormai incrinate. Ma Terra e Libertà/Critical Wine  è anche il canto della terra verso il cielo e cioè il Vino come lo definiva Luigi Veronelli e allora ecco i nostri “poeti viticoltori” quest’anno 40 da tutta Italia, che ci faranno degustare i loro prodotti unici e irripetibili e poi le birre artigianali, la cucina aperta tutto il giorno e la musica per sognare e un sacco a pelo per dormire.

Programma e info www.criticalwinegenova.org

L’ASSOCIAZIONE GRUPPO MATURA PUNTA
I RIFLETTORI SUL “PRODUTTORE”
Al Merano Wine Festival & Culinaria

Thursday, November 4th, 2010

MATURAL’Associazione Gruppo Matura, all’interno del Merano Wine Festival & Culinaria 2010, dedica una giornata di studi e degustazioni alle persone che con la loro storia e le loro idee danno vita a vini unici e irripetibili, i produttori. Lunedì 8 novembre nella sala Pavillon des Fleurs il Gruppo Matura presenterà persone e storie, quelle che nascono in vigna o in cantina ma anche quelle che portano a comunicare un vino realmente “unico”. Così come “uniche” sono le filosofie di ciascun produttore, il modo di lavorare nel vigneto e in cantina, a tal punto che spesso i vini somigliano a chi li produce.

Per i professionisti del Gruppo Matura l’enologo e l’agronomo collaborano, all’interno di un team, proprio per esaltare nel vino le caratteristiche del territorio e di chi ci lavora. Due le iniziative (per i dettagli vedi schede allegate) che renderanno omaggio a questa rinnovata idea di centralità dei piccoli e grandi produttori:

  • le degustazioni - alle 11 e alle 15 (su prenotazione) condotte da Paolo Baracchino che insieme ad alcuni ospiti darà forma a uno studio ravvicinato sulle “Varie espressioni del Sangiovese”, uno dei vitigni più importanti e più invidiati della nostra viticoltura, e a un “Viaggio enologico in Italia”.
  • Il banco d’assaggio - per tutta la giornata sarà aperto il banco d’assaggio con 36 produttori provenienti da diverse parti d’Italia e con un paio di eccellenze dall’estero (Argentina e Romania). Le aziende presenti hanno investito nelle consulenze dei professionisti dell’Associazione e condividono con loro le gioie e le passioni che fanno parte dell’esperienza che accompagna la nascita di ogni bottiglia da mettere sugli scaffali di un mercato sempre più selettivo.

Per tutta la giornata gli enologi e gli agronomi dell’Associazione Gruppo Matura saranno a disposizione dei visitatori nella sala Pavillion des Fleurs per scambiare opinioni e commentare la vendemmia appena conclusa, mettendo sul tavolo la loro esperienza diretta nei vigneti di tutta Italia e non solo. Che si partecipi ad una degustazione guidata o si approfitti del “giro d’Italia” offerto dal banco d’assaggio (con alcune tappe in eccellenze estere), i visitatori potranno conoscere da vicino realtà nuove e interessanti del panorama enologico del nostro Paese, nonché fare la conoscenza di un’Associazione che vuole lavorare per la crescita dell’enologia italiana, proponendosi come punto di riferimento per scambi d’opinioni, di esperienze, di studi e di…passioni.

Le degustazioni con Paolo Baracchino:

LE VARIE ESPRESSIONI DEL SANGIOVESE
ore 11.00:
Paolo Baracchino presenta otto delle migliori espressioni del Sangiovese in Italia, il vitigno principe delle regioni centrali che con le sue numerose famiglie e cloni ha tra le caratteristiche principali quella di essere particolarmente sensibile ai diversi territori e al tipo di coltivazione, dando vita a vini molto particolari e caratteristici.

1) Cennatoio Etrusco IGT Toscana 2007
2) Collelungo Chianti Classico Riserva 2006
3) Colle Santa Mustiola Poggio ai Chiari IGT Toscana 2004
4) Fattoria Poggiopiano Chianti Classico La Tradizione 2006
5) Giovanna Madonia Sangiovese di Romagna Riserva Ombroso 2007
6) La Cerbaiola Brunello di Montalcino 2004
7) Tenuta Casali Quartosole Sangiovese di Romagna Riserva 2007
8) Uve delle Mura Trepastori Sangiovese di Romagna Riserva 2007

VIAGGIO ENOLOGICO IN ITALIA
ore 15.00:
Per i professionisti dell’Associazione Gruppo Matura l’enologo e l’agronomo collaborano, all’interno di un team, per esaltare in ogni vino le caratteristiche del territorio e di chi ci lavora. Paolo Baracchino dimostra attraverso la degustazione di vini di diverse regioni vitivinicole alcuni importanti frutti di questa collaborazione.

1) Aldo Polencic Collio Bianco Pinot Bianco degli Ulivi 2008
2) Arnaldo Caprai Sagrantino Montefalco 25 Anni 2005
3) Antoniolo Gattinara Vigneto San Francesco 2005
4) Cantine Cipressi Macchiarossa Molise Rosso Tintila 2007
5) Fattoria La Querce IGT Toscana Rosso La Querce 2006
6) Giovanna Tantini Corvina IGT Veneto Greta 2008
7) I Greppi Greppicaia Bolgheri Rosso Superiore 2007
8) Girolamo Russo San Lorenzo Etna Rosso 2008
9) Velenosi Marche IGT Passerina 2009

LE 36 AZIENDE DEL BANCO D’ASSAGGIO:

Batzella – Castagneto Carducci (LI) – Bolgheri DOC
Cantina Paltrinieri Gianfranco – Sorbara (MO) – Lambrusco di Sorbara DOC
Cantina Spalletti Colonna di Paliano – Savignano sul Rubicone (FC)- Sangiovese di Romagna DOC
Casa di Grazia – Gela (CT) – Sicilia IGT
Cennatoio Intervineas – Panzano in Chianti (FI) – Chianti Classico DOCG
Giovanni Chiappini – Bolgheri (LI) –Bolgheri DOC
Cima –Romagnano (MS) – Candia dei Colli Apuani DOC
Colle Santa Mustiola – Chiusi (SI)– Toscana IGT Sangiovese
Fabrizio Dionisio – Cortona (AR)- Cortona Syrah DOC
Fattoria Casa di Terra – Bolgheri (LI)- Bolgheri DOC
Fattoria Casabianca – Murlo (SI) – Chianti Colli Senesi DOCG
Fattoria Camporignano – Casole Val d’Elsa (SI) – Toscana IGT
Fattoria La Torre – Montecarlo (LU) –Montecarlo DOC
Fattoria Poggiopiano – San Casciano in Val di Pesa (FI) – Chianti Classico DOCG
Fattoria Viticcio – Greve in Chianti (FI) – Chianti Classico DOCG
Giovanna Madonia – Bertinoro (FC) – Sangiovese di Romagna DOC
Giacomo Mori – Palazzone (SI) – Chianti DOCG
Il Conventino – Montepulciano (SI) – Vino Nobile di Montepulciano DOCG
La Querce – Impruneta (FI) – Chianti Colli Fiorentino DOCG
La Selva – Magliano in Toscana (GR) – Morellino di Sacnsano DOC
Le Querce – Campiglia Marittima (LI) – Val di Cornia DOC
Le Velette – Orvieto (TR) – Umbria IGT
Moris Farms – Massa Marittima (GR) – Morellino di Scansano DOC
Muralia – Roccastrada (GR) – Muralia Maremma Toscana IGT
New Market SYS – Alessandro Speri Winery – Mendoza – Argentina
Perticaia – Montefalco (PG)- Montefalco Sagrantino DOCG
Podere San Luigi – Piombino (LI) – Toscana IGT
Rascioni & Cecconello – Fonteblanda (GR) – Maremma Toscana Ciliegiolo
Russo – Suvereto (LI) – Val di Cornia DOC
Secondo Marco – Fumane (VR) – Valpolicella DOC Classico
Solatione – Mercatale Val di Pesa – (FI) – Chianti Classico DOCG
Streda Belvedere – Vinci (FI) – Chianti DOCG
Tabarrini – Montefalco (PG) – Montefalco Sagrantino DOCG
Tenuta del Buonamico – Montecarlo (LU) – Montecarlo DOC
Villa Mangiacane – San Casciano Val di Pesa (FI) – Chianti Classico DOCG
Vinarte – Romania

Per maggiori informazioni:
www.matura.net

MERANO WINE FESTIVAL 2010:
SI DIA INIZIO ALLE DANZE!

Wednesday, November 3rd, 2010

event-66

Siamo finalmente entrati nella settimana del 19esimo Merano Wine Festival ed ora, dopo le anticipazioni di Helmut Koecher e gli eventi delle scorse settimane, è tempo di recarsi nella bellissima cittadina altoatesina e dare inizio alle danze!

Tutto è pronto, tutti sono alle postazioni di partenza, una partenza che sebbene si ufficializzi nella giornata di venerdì 5 novembre, inizia già giovedì 4 quando dalle 19 alle 23 si terrà il Merano WineFestival Pre-Opening-Event. Nel corso della serata si avrà modo di degustare  un vino indiano (Grover vineyards aus Nandy Hills/vicino a Bengalore, uva Shiraz e Viognier) del guru Michel Rolland, di provare l’esperienza del confronto tra Franciacorta e Prosecco, dei vini con temperamento e classe dalla Toscana, quelli forti dell’Etna/Sicilia e molto, molto altro.

Dal 5 al 8 novembre avrà invece inizio la kermesse vera e propria ospitata anche quest’anno nella prestigiosa cornice del palazzo del Kurhaus di Merano. Nelle sue prestigiose sale si troveranno ben 486 aziende vitivinicole italiane ed internazionali (sezione Wine); 52 aziende di vini (bio&dynamica); 90 produttori di specialità artigianali selezionati nella sezione Culinaria; 15 distillatori (Aquavitae&Liquores); 10 birrifici artigianali (BeerPassion), 10 Wine Resorts e la gustosa GourmetArena.

Ad inaugurare il 19° MWF è la bio&dynamica, nell’ambito della quale 50 aziende vitivinicole italiane ed internazionali selezionate, certificate biologiche e/o biodinamiche, propongono in degustazione i loro vini, nella maggior parte con riferimento alla filosofia del mondo di Rudolf Steiner.

La bio&dynamica è l’evento di apertura del 19° Merano International WineFestival ed avrà luogo venerdì, il 5 novembre 2010, dalle ore 10-18 nell’elegante Pavillon des Fleurs del Kurhaus di Merano.

Clicca qui per vedere il programma della manifestazione.

ITALIA VINI – LE ECCELLENZE
Avellino, 26-27 ottobre 2010

Tuesday, October 26th, 2010

AIS

Martedì 26 ottobre, presso la Casina del Principe di Avellino, sita in corso Umberto I, inizia Italia Vini – Le Eccellenze, una due giorni dedicata a tutte le DOCG d’Italia, massima espressione qualitativa della viticoltura nazionale. Scopo di questa rassegna, organizzata dalla Delegazione AIS di Avellino, è dare un quadro delle eccellenze italiane affrontando contestualmente le problematiche legate all’imminente entrata in vigore della nuova normativa OCM vino.

La manifestazione si aprirà il 26 ottobre alle ore 10,30 con l’incontro sul tema “La nuova OCM”, che vedrà la partecipazione di diversi esperti del settore e la moderazione di Nicola Matarazzo, e proseguirà nel pomeriggio, dalle ore 16,00 alle ore 22,00, con l’apertura dei banchi d’assaggio e con 3 laboratori di degustazione, ciascuno dedicato a una regione, guidati da relatori ufficiali AIS. Si replicherà mercoledì 27 con l’apertura dei banchi d’assaggio dalle ore 14,00 alle ore 21,00 e con altri 3 laboratori di degustazione.

L’ingresso ai banchi di assaggio prevede il pagamento di un ticket di 5 euro (più 5 euro di cauzione per il calice). L’accesso ai laboratori di degustazione è gratuito ma solo su prenotazione.

Per le prenotazioni ai laboratori di degustazione:

carmela.cerrone.av@gmail.com

Per informazioni:
Ais Campania

Tel. 0823/345188

‘DI VIN OTTOBRE 2010′
Strada del vino e dei sapori Colline Avisiane, Faedo, Valle di Cembra

Friday, October 22nd, 2010

DiVin Ottobre 2010Nei fine settimana dal 15 al 17 e dal 22 al 24 ottobre l’evento “Di Vin Ottobre” sarà l’occasione per scoprire la Strada del vino e dei sapori Colline Avisiane, Faedo, Valle di Cembra, percorrendo un viaggio di gusto, tra colori e sapori d’autunno visitando cantine, aziende agricole, ristoranti e agriturismi.

Tante le iniziative proposte: gustosi piatti proposti in abbinamento agli ottimi vini del territorio, visite alle cantine con degustazioni mirate, passeggiate nei vigneti degli antichi masi e suggestivi panorami autunnali.

Ecco dunque il ricco contenuto di un appuntamento da non perdere:

Scarica la brochure dell’evento.

INFORMAZIONI
Strada del vino e dei sapori Colline Avisiane, Faedo, Valle di Cembra

Tel. 0461-680117 e 683110
info@stradadelvinoedeisapori.it

ARRIVA MONDOMERLOT
Lo storico appuntamento di Aldeno presente anche quest’anno a Trento

Friday, October 22nd, 2010

MondoMerlotediz  2009_evento a Palazzo Geremia  foto Mosna 2234 (18)Dal 22 al 24 ottobre si terrà l’undicesima edizione dell’evento enologico, uno dei più importanti del Trentino. Un concorso, una mostra e tante degustazioni enogastronomiche per esaltare cultura e gusto del celebre vino Merlot in abbinamento a prodotti del territorio.

Ritorna anche quest’anno la rassegna dedicata ad un’eccellenza enologica trentina, da anni punto di riferimento nazionale per quanti si occupano del prestigioso vitigno.

È Mondo Merlot, la manifestazione che vede protagonista il Merlot e che viene organizzata dal Comune di Aldeno (Trento) presso il Teatro Comunale.

Giunta alla 11a edizione ed aperta al pubblico, l’edizione 2010 offre un ricco calendario di appuntamenti di grande richiamo ed interesse e vedrà la partecipazione di importanti operatori del settore, tecnici ed opinion maker.

La manifestazione sarà preceduta dal 8° Concorso Nazionale “Merlot d’Italia”, che si svolgerà sempre ad Aldeno nella settimana precedente (dal 13 al 16 ottobre) al fine di valorizzare e promuovere la qualità del vino merlot italiano, le sue peculiarità e favorirne la conoscenza.

La Mostra del “Merlot d’Italia”, vedrà la presenza di oltre 100 etichette provenienti da tutto il territorio italiano fra le quali le migliori aziende produttrici. Sarà aperta al pubblico nei giorni di venerdì 22 e sabato 23 pomeriggio e domenica 24 tutto il giorno.

Cuore della manifestazione sarà la sala tasting dove, oltre alle bottiglie di prestigiose aziende quali Marchesi de Frescobaldi, Planeta, Falesco, Castello Banfi, Cesconi, Biondi Santi, Feotto dello Jato ecc, verrà presentata una selezione Top Merlot da parte di 10 aziende in rappresentanza del meglio della produzione nazionale (tra queste Tenuta di Castel Giocondo, Castello di Ama, Feudi di San Gregorio, Cantina Produttori Cortaccia, Az. Cecchetto ecc).

Quest’anno è prevista la partecipazione del Canton Ticino, in qualità di nazione ospite.

Numerose e di livello le degustazioni enogastronomiche previste. Fra queste: quella dedicata ai vincitori del Concorso Nazionale di quest’anno, ospitata a Palazzo Geremia a Trento venerdì 22 pomeriggio e quelle proposte da Trentino Spa al Teatro Comunale di Aldeno sabato 23 e domenica 24 pomeriggio.

Novità assoluta di quest’edizione: “New Merlot – la rivincita del piacere”, appuntamento coordinato dai giornalisti Pino Khail e Alessandro Torcoli (Civiltà del bere), in programma sabato 23 alle ore 11.00 nella prestigiosa Sala Grande del Castello del Buonconsiglio di Trento. Quattro grandi produttori italiani – Castello di Montepò, Urlari, Baglio di Pianetto e Villa Petriolo – hanno infatti scelto il palcoscenico di MondoMerlot per presentare ciascuno (per due aziende in anteprima assoluta mondiale) la nascita di un “nuovo capolavoro”, a conferma della stima e della considerazione che l’evento trentino è riuscito a conquistare nel sempre più raffinato universo del vino Merlot. Con l’occasione le 4 aziende si racconteranno facendo assaggiare il frutto del proprio impegno a circa 70 degustatori, soprattutto giornalisti, ristoratori, sommelier e appassionati, provenienti dalla città di Trento, dalle regioni limitrofe (Alto Adige e Veneto in particolare) ma anche da zone del territorio nazionale .

Ancora una volta famosi e riconosciuti chef saranno poi chiamati a curare inediti menù e ricette per proposte gastronomiche di grande suggestione e qualità.

In particolare lo chef stellato Claudio Melis proporrà sabato 22 un laboratorio sull’abbinamento fra cucina etica e vino (con interventi di Adua Villa, noto sommelier e volto televisivo della trasmissione di Rai 1 “La Prova del Cuoco”) e successivamente una cena speciale utilizzando esclusivamente prodotti del territorio.

Mondo Merlot è organizzato dal Comune di Aldeno, in collaborazione con la Provincia Autonoma di Trento – Servizio Commercio, Trentino S.p.a., la Camera di Commercio Industria, Artigianato ed Agricoltura di Trento, l’Azienda per il Turismo Trento, Monte Bondone, Valle dei Laghi, l’Istituto Agrario di San Michele all’Adige (TN), l’Associazione Nazionale “Città del Vino” di Castelnuovo Berardenga (SI).

Per maggiori informazioni:
Comune di Aldeno

Tel. 0461 842523
info@mondomerlot.it

‘NARRAR CASTELLI E VINI’
La storia è a colori

Friday, October 22nd, 2010

anteprima narrar castelli2010

Nei castelli di Langhe e Roero visite guidate dagli antichi abitanti dei manieri: storia, leggende e tradizioni di una terra antichissima. A ottobre a Pralormo, Govone, Magliano Alfieri, Monticello d’Alba, e una “trasferta” al Filatoio Rosso di Caraglio.

Per due domeniche d’autunno – il 17 e il 24 ottobre – i castelli delle Langhe e del Roero rivivono i fasti del loro passato e aprono le porte dei loro preziosi saloni a una serie di visite molto particolari: per Narrar castelli e vini” saranno gli antichi abitanti dei manieri, impersonati da attori in costume, a guidare le visite e narrare vicende storiche, leggende e curiosità legate ai “loro” castelli.

Al termine dei percorsi narrati di visita, spazio naturalmente alle degustazioni di vini: non potrebbe essere altrimenti, in un territorio come le Langhe e il Roero, celebri in tutto il mondo per il loro straordinario patrimonio vitivinicolo. Organizzate presso le enoteche e le botteghe del vino presenti nel borgo che ospita il castello, oppure nelle pertinenze del castello stesso, le degustazioni coinvolgono i produttori locali e propongono il meglio del territorio.

“Narrar castelli e vini”, quest’anno alla decima edizione, è organizzato da Turismo in Langa e il Comitato per la valorizzazione dei castelli di Langhe e Roero, con il patrocinio della Regione Piemonte e della Provincia di Cuneo.

I CASTELLI PROTAGONISTI ED IL PROGRAMMA DELLA MANIFESTAZIONE

CONCORSO VINI ROSSI DOC COLLI EUGANEI
Lunedì 25 ottobre la premiazione alle Osterie Moderne di Campodarsergo

Friday, October 22nd, 2010

colli euganei
Sono 28 i vitivinicoltori dei Colli Euganei che hanno superato le fasi preconclusive della severa selezione lanciata dal Consorzio Vini Doc Colli Euganei per la diciassettesima edizione del concorso enologico riservato ai vini rossi a denominazione di origine controllata prodotti in quest’area della provincia padovana.

Territorio noto ormai ad un pubblico sempre più numeroso e internazionale, anzitutto per la produzione del famoso moscato Fior d’Arancio, a breve DOCG con tutti i crismi dell’ufficialità, e del bianco Serprino, vino frizzante sempre più protagonista del nuovo bere leggero di quanti amano le bollicine che non parlano francese.
Tornando al concorso d’autunno edizione 2010, dedicato interamente ai rossi, che nella serata di gala del 25 ottobre nelle sale delle Osterie Moderne di Sant’Andrea di Campodarsego, assegnerà i titoli di migliori fra i migliori, più di una le aziende giunte con le loro bottiglie ai tavoli della commissione nominata dal Consorzio precedute da blasonati riconoscimenti anche internazionali. Non solo, come succede da qualche anno a questa parte, spiccano anche interessanti novità di vignaioli usciti dall’ombra dell’apprendistato per mettersi in gioco a tutto campo. O meglio, a tutta vigna con i loro Cabernet, Merlot, i tagli bordolesi più raffinati o qualcuno più ruvido ma verace e non meno ricco di espressività di un territorio dove la vitivinicoltura ha deciso che è ora e tempo che i suoi vini vengano celebrati per quel che meritano.
A partire dal loro stesso giudizio e da quello del Consorzio cui fanno riferimento; guidato dal 46enne Antonio Dal Santo: uomo di poche parole, produttore egli stesso, ma convinto assertore che non è difficile superare gli altri, diverso quando si tratta di farlo con se stessi.

Appuntamento dunque a lunedì 25 ottobre alle Osterie Moderne di Campodarsego per la cena di gala e la premiazione dei migliori rossi della Doc Colli Euganei. Alle 19.30 il presidente Antonio Dal Santo incontrerà la stampa per comunicare i nomi dei vincitori e presentare le future iniziative del Consorzio.

Per maggiori informazioni:
Consorzio Vini Doc Colli Euganei

Via E. Fermi 1, 35036 Montegrotto Terme (PD)
T. 049.5212107, 049.795586, F. 049.9930100
vinidoc@termeeuganee.it
enoteca.vinidoc@libero.it