Archive for the ‘Tendenze’ Category

WINEPHOTO 2010
Impressioni di convivialità domestica

Wednesday, March 3rd, 2010

winephotoSettima edizione per Winephoto, che quest’anno ha come tema le Impressioni di convivialità domestica. Winephoto è un progetto congiunto tra la Vinicola Balan e il comune di Mogliano Veneto; l’iniziativa è ideata e coordinata da Diego Orlando e da Fabio Balan in collaborazione con DRBartstudio, il Toscana Photographic Workshop ed Eniweb. La giuria 2010 è composta da David Alan Harvey (fotografo, Magnum Photos), Kent J. Kobersteen (già direttore della fotografia del National Geographic), Antonin Kratochvil (fotografo, VII), Alex Majoli (fotografo, Magnum Photos), Paolo Pellegrin (fotografo, Magnum Photos), Barbara Stauss (photo editor, Mare Magazine).

Una speciale menzione (Menzione Speciale Food Writers) verrà conferita dai giornalisti Paolo Marchi e Regina Schrambling e un altro giornalista di prestigio internazionale.

Il termine per la consegna dei lavori è il 29 aprile 2010.

L’ammontare complessivo dei primi premi è di 8000 euro. La partecipazione al concorso è gratuita.

La premiazione si svolgerà a Mogliano Veneto il giorno 30 maggio durante il Winephoto Festival 2010

Winephoto è un Premio Fotografico Internazionale a cui partecipano autori, professionisti e non, da tutto il mondo. Dal 2004, anno della prima edizione, i lavori sono arrivati da più di 65 Paesi, sono stati premiati 31 fotografi e conferite 4 menzioni speciali. L’esposizione finale di ogni edizione, che comprende i vincitori ed altre immagini segnalate dalla giuria, negli anni, ha ospitato e premiato giovani autori che stanno ricevendo numerosi ed importanti riconoscimenti sulla scena internazionale.

DIVINO LOUNGE
Wine, food and more

Sunday, February 14th, 2010

DivinoloungeDiVino Lounge- wine, food and more ritorna anche quest’anno a Rimini Fiera dal 21 al 24 febbraio 2010, all’interno della più grande kermesse dedicata al food & beverage. DiVino Lounge è una nuova sezione dedicata a vini, spumanti e champagne che sta raccogliendo interessanti consensi anche per il format, fortemente innovativo. Sono infatti previste quattro aree: wine, con degustazioni guidate in collaborazione con AIS, Associazione Italiana Sommelier. DiVino Lounge si colloca a inizio anno, data ideale per anticipare le tendenze, ed ha un format innovativo e particolarmente vantaggioso: area food – abbinamenti a cibi gourmet realizzati grazie alla collaborazione di noti chef; area wine – degustazioni guidate di vini, spumanti, champagne in collaborazione con AIS (Associazione Italiana Sommelliers); area business – appuntamenti prefissati con buyer esteri e italiani, postazioni internet per vendite on line.

Per informazioni:
Ingresso: rigorosamente riservato agli operatori; Orari: 9.30-18.0
Web: www.miafiera.it
Web: www.pianetabirra.it,
Web: www.medseafood.com
Web: www.orogiallorimini.it

ROMA VINOEXCELLENCE & MERANO WINE FESTIVAL
12 – 13 – 14 febbraio 2010

Tuesday, February 2nd, 2010

logoMeranoNasce il Roma VinoExcellence & Merano Wine Festival, una nuova iniziativa del Merano Wine Festival, che dopo 18 anni di attività, è conosciuto in tutto il mondo per essere, insieme al Vinitaly, la più importante manifestazione di vino d’Italia.

Un evento, che si terrà dal 12 al 14 febbraio al Grand Hotel Parco dei Principi a Roma, dedicato al vino di qualità per il grande pubblico e per i produttori, offrendo a tutti un progetto unico e di grandissimo prestigio.
Helmut Köcher, ideatore e presidente del Merano Wine Festival, noto per la professionalità nella selezione delle aziende vitivinicole da tutto il mondo nei diciotto anni di storia del MIWF, e Ian D’Agata, uno dei più noti e sopratutto credibili wine writer del mondo, responsabile per l’Italia dell’International Wine Cellar e autore di guide e testi sul vino (fra cui la prima guida scritta da un italiano per una prestigiosa casa editrice USA, “The Ecco guide to the Best wines of Italy” delle Ecco/Harper Collins), hanno voluto ricreare il Merano Wine Festival delle origini, quando le aziende prescelte non erano più di cento, scegliendo Roma, capitale d’Italia e primo mercato del vino della nazione.

Le Aziende

Helmut Köcher e Ian D’Agata hanno accuratamente selezionato 100 aziende del panorama italiano, per un ritorno alle origini del Merano WineFestival, nell’ormai lontano 1992. Aziende che spaziano da nord a sud della penisola con nomi storici quali Bruno Giacosa, Colterenzio, Ferrari, Livio Felluga, Pieropan, Marchesi Antinori, Mastroberardino, Tenuta San Guido e aziende di più recente costituzione ma entusiasmanti nel dare lustro al territorio quali Quintodecimo, Zymè, Gulfi, Cupano e Feudi della Medusa tutte in mostra e degustazione per il Roma VinoExcellence il 12, 13 e 14 febbraio 2010.

 I Convegni

 Tre convegni scientifici, uno per giorno, dalle ore 10.30 alle 12.30, a partire da venerdì con “Il Sangiovese oggi, splendori e miserie di un grandissimo vitigno italiano”, un autoctono molto diffuso, in cui esperti relazionano sulle microzone dell’Italia e nicchie all’estero.

Sabato 13 “The Rome International Focus on Cabernet Franc” dedicato ad un vitigno che sta scalando i vertici delle preferenze di consumatori e produttori con un cast di relatori di fama internazionale e una degustazione di dodici grandi vini dagli Usa, Canada, Francia e Italia.

Domenica 14 “Il Simposio Internazionale del Riesling a Roma” per quello che è considerato il più grande vitigno bianco del mondo, con esperti d’eccezione dall’Europa e dal Canada e vini introvabili della Claire Valley (Australia) e sconosciuti del New Mexico (USA).

 I Vini

Annamaria Clementi è il Franciacorta dedicato alla fondatrice di Ca’ del Bosco: solo il meglio delle uve selezionate nei vari crù e solo nelle annate migliori. Vinificazione meticolosa e almeno sette anni in bottiglia sui lieviti, per ottenere un colore dorato e bollicine finissime, un profumo di straordinaria complessità e un sapore di eccezionale pienezza. Otto grandi annate con Maurizio Zanella, figlio di Annamaria e protagonista del rinascimento enologico italiano.

 Il Sassicaia è uno dei vini italiani più pregiati e costosi, viene presentato a Roma dal Marchese Nicolò Incisa della Rocchetta con le annate dal 1998 al 2007 (in anteprima).Costituito per l’85% da Cabernet Sauvignon e 15% da Cabernet Franc, si presenta di colore rosso rubino, sapore asciutto e armonico. Fu il marchese Mario Incisa della Rocchetta, appassionato di vini francesi, a importare negli anni Quaranta alcuni vitigni da Château Lafite ed a piantarli nella Tenuta San Guido nella Maremma livornese, dove nel 1944 ottenne le prime bottiglie.

Château de Camensac è le grand vin dell’omonima azienda vinicola nell’Haut-Médoc della regione di Bordeaux. E’ costituito per il 60% da Cabernet Sauvignon e per il 40% da Merlot, dopo una prima fermentazione in acciaio, viene trasferito in botti di quercia per la fermentazione malolattica per 20 mesi. Le annate dal 2002 al 2007 vengono presentate dai proprietari Céline Villars e Jean-Pierre Foubet

George Vernay fondò l’azienda di famiglia su un ettaro e mezzo di vigneto “Coteau du Vernon” a denominazione Condrieu, che sostenne sul finire degli anni Quaranta quando stava per scomparire. Oggi l’azienda seguita dai figli Luc e Christine, si estende su 16 ettari, con grandi vini bianchi di Viognier caratterizzati da sentori di albicocca e pesca bianca e fragranza di viola. La degustazione guidata è a cura degli attuali proprietari, Christine Vernay ed il marito Paul Amsellem.

Viader è un’azienda vitivinicola della Napa Valley, costituita nel 1986 da Delia Viader e internazionalmente conosciuta per la consistente produzione di vini rossi di qualità. Dalla prima produzione nel 1989, Viader è altresì un vino, ideale sintesi di Cabernet Sauvignon per complessità, carattere e durata, e Cabernet Franc per eleganza e note aromatiche di violetta.

Castello di Ama si trova nel cuore del Chianti Classico, a Gaiole in Chianti in provincia di Siena, tra filari di viti, alberi di olivo e bosco. Marco Pallanti, agronomo ed enologo, consacrato nel 2003 Winemaker of the year dalla guida Vini d’Italia, presenta le sue (prime) 25 vendemmie di Vigneto Bellavista, austero ed elegante, di forte personalità, l’eccellenza del terroir di Ama, dalla selezione di vigneto più antica: Malvasia Nera e Sangiovese.

Château Chasse Spleen è un vino affascinante con note di mora, ciliegia e prugna, grande profondità e concentrazione, di lunga durata. Classificato Grand Cru Eccezionale è a Denominazione di Origine Controllata Moulis en Médoc. Costituito per il 73% di Cabernet Sauvignon, il 20% di Merlot e il 7% di Petit Verdot, la verticale di dieci annate viene presentata dai proprietari Céline Villars e Jean-Pierre Foubet.

Cheval Blanc è un cuore di Cabernet Franc avvolto da Merlot, potente senza essere aggressivo, elegante, fresco, fine, un vino che dura meravigliosamente nel tempo. Un blocco unico di 37 ettari situati nel comune di Saint Emilion, nel comprensorio del Bordeaux. Kees Van Leeuwen, enologo di Cheval Blanc, professore all’Università di Bordeaux, ha curato pubblicazioni su vari aspetti del terroir e diretto la mappatura del suolo di numerosi vigneti.

Cave Spring Cellars è una delle migliori aziende vitivinicole del Canada e uno dei principali produttori di Riesling in Nord America, fondata nel 1986 da Angelo Pavan e Len Pennachetti. Situata su una terrazza della scarpata del Niagara, rivelatasi ideale per una viticoltura da clima freddo, risente degli effetti benefici delle brezze del lago Ontario sottostante. Angelo Pavan, enologo dotato e appassionato, pioniere del fare vino in Ontario dalle varietà di uve europee, ha saputo produrre vini con che esprimono una propria concentrazione, mineralità e acidità.

ITALIAN WINE WEEK
New York 2-5 febbraio

Monday, February 1st, 2010

vinonyCon oltre 285 aziende italiane partecipanti, l’Italian Wine Week, prevista a New York tra il 2 e il 5 febbraio 2010, costituisce il più importante evento in favore del vino italiano mai realizzato fuori dai confini nazionali. I giornalisti e gli operatori statunitensi potranno essere aggiornati sulle tendenze in atto della produzione italiana: dai vini della costa toscana, all’evoluzione del pinot nero nell’area pavese; dalla nuova generazione di vini rossi della Calabria, fino ai vini della Puglia, passando per i vini friulani. Nell’offerta informativa non mancano gli aspetti della qualità rivolta al consumatore con un approfondimento sul tema della rintracciabilità al quale parteciperanno autorevoli esponenti del mondo della produzione italiana.

Le attività previste nell’Italian Wine Week saranno integrate da un’intensa attività seminariale rivolta al trade e alla stampa specializzata, che vede in prima fila oltre 20 esperti comunicatori statunitensi e sul versante italiano due massimi esperti: Attilio Scienza e il presidente del Comitato Nazionale Doc Giuseppe Martelli. Particolare attenzione è stata poi posta dall’Istituto all’uso delle nuove tecnologie di comunicazione.

WINE FASHION FLORENCE
Cibo, arte, moda agli Uffizi

Tuesday, December 8th, 2009

winefashionDopo il successo riscosso a Miami e Manaus, sbarca a Firenze la IX edizione dell’evento che unisce enograstronomia, arte e moda. La manifestazione Wine&FashionFlorence (W&FF) -giunta alla sua IX edizione- arriva a Firenze dall’ 8 al 13 dicembre con una serie di eventi che avranno luogo in prestigiose location nel cuore della città, quali la Galleria degli Uffizi e Palazzo Pitti. Il programma dell’evento includerà mostre d’arte, proiezioni di film, meeting business to business tra i rappresentanti delle aziende, incontri con gli operatori economici e con la stampa specializzata. La rassegna sarà animata da eventi legati alla moda e da degustazioni di prodotti toscani con ricette preparate da chef di caratura internazionale.

W&FF, organizzato dal Consorzio Terre del Levante Fiorentino, in collaborazione con il Consorzio Centopercento Italiano e Openup Consulting, è un progetto che si propone di promuovere la Toscana supportando la commercializzazione dei suoi prodotti e delle sue eccellenze.

Sono oltre 30 le aziende toscane di moda, agricoltura, artigianato di qualità, turismo che tra Miami, Manaus e Firenze partecipano all’evento, con l’opportunità di consolidare partnership strategiche e di esibire i loro prodotti per renderli commercializzabili in importanti mercati di riferimento.

La kermesse fiorentina si aprirà con un esclusivo aperitivo caratterizzato dalle ricette dello chef Marco Stabile e dai vini delle cantine Frescobaldi, la sera di martedì 8 dicembre sulla terrazza degli Uffizi, e vedrà la presentazione del “Disciplinare per lo Sviluppo Responsabile dell’economia Turistica delle Terre del Levante Fiorentino” e la proiezione di “WINEFILM” un progetto di Massimo Mazza, nato dalla collaborazione tra Mediateca Regionale e Studio Doni & Associati, che celebra l’unione tra vino e grande schermo. Il progetto è arricchito dalle interviste della giornalista Silvia Bizio a volti noti del cinema internazionale.

Giovedì 10 dicembre, in una cena di gala preparata dagli chef Umberto Gorizia, Tiziana Tacchi, Salvatore Toscano e con i vini delle cantine Altomena e Lavacchio, W&FF, in collaborazione con Slow Food, darà spazio a “Vignerons d’Europe”, un grande evento che si svolgerà a Firenze dal 5 al 7 dicembre, per discutere la sostenibilità ambientale, sociale ed economica della viticoltura, e si farà artefice di una raccolta fondi a favore del network internazionale Terra Madre, un progetto di Slow Food nato per preservare, incoraggiare e promuovere metodi di produzione alimentare sostenibili.

Venerdi 11 dicembre, tra la degustazione delle ricette dello chef Fabrizio Innocenti e i sapori delle cantine Casagrande, Volognano e Loppiano, W&FF ospiterà il N.I.C.E. (New Italian Cinema Events) Festival in collaborazione con Toscana Film Commission. La serata sarà infatti dedicata alla consegna del premio NICE Città di Firenze, diretto da Viviana del Bianco, e vedrà la partecipazione di Maria Grazia Cucinotta e di Valeria Solarino, rispettivamente produttore e protagonista del film “Viola di Mare”.

W&FF 2009 si concluderà domenica 13 dicembre. Dopo gli incontri mirati con gli operatori interessati a sviluppare progetti di promozione/commercializzazione verso mercati strategici che si terranno direttamente nelle aziende e presso le istituzioni dall’8 al 13 dicembre, la manifestazione si concluderà sulla terrazza degli Uffizi, in una serata dedicata alla presentazione del territorio fiorentino per gli ospiti internazionali, che potranno assaggiare le ricette degli chef Claudio Vignali e Stefano Frassineti, accompagnate dai vini delle cantine Ruffino.

Per ulteriori informazioni:
Openup Consulting
Mattia Senesi
tel. 055663996 – fax 0556266257
mattia.senesi@openupconsulting.com

VI.VI DOC
La Vicenza da Bere

Wednesday, November 25th, 2009

vividocChi ha detto che l’aperitivo debba essere un cocktail di coloranti, aromatizzanti, vino incerto, acqua e zucchero? Mary Poppins insegna: basta un poco di zucchero e la pillola va giù… Venerdi 27 e sabato 28 novembre 2009 a Vicenza, Il Consorzio Vini Vicenza Doc organizza un happy hour con i vini vicentini in quattro diverse enoteche del centro storico. L’aperitivo vicentino si chiamerà “Vi.Vi. Doc”, un viaggio degustativo alla scoperta dei vini della DOC Vicenza. Un happy hour alternativo che si svolgera nelle enoteche coinvolte dall’iniziativa: La Malanotte in Corso Palladio, Bere Alto in Contrà Pedemuro San Biagio, Enos in Piazzetta San Paolo ed Antica casa della Malvasia in Contrà delle Morette. Nelle due serate ogni enoteca proporrà in degustazione un vino della Doc Vicenza abbinato ad un prodotto tipico. Sarà l’occasione per tutti gli amanti del vino e gli affezionati all’happy hour per coniugare una passeggiata in centro storico, a meno di un mese dal Natale, con un aperitivo nuovo ed originale che permetterà di provare e conoscere i vini e le specialità gastronomiche del territorio.

SIMEI
Convegno internazionale su Viticoltura ed Enologia sostenibile

Friday, November 6th, 2009

simeiNel mondo si consumano oltre sei miliardi di ettolitri di bevande di ogni genere e i consumi sono in costante crescita, in particolare per le bevande non alcoliche e questo importante comparto necessita di attrezzature e di macchine sempre più avanzate tecnologicamente per migliorare la qualità e contenere i costi di produzione. A queste esigenze dal 24 al 28 novembre alla Fiera di Milano risponde il SIMEI  la più grande esposizione mondiale biennale, rigorosamente specializzata, dove è possibile trovare contemporaneamente tutti i tipi di macchine e attrezzature per l’enologia e per la produzione, l’imbottigliamento e il confezionamento delle bevande (vino, birra, acque minerali, bevande gassate, succhi, liquori, acquaviti, alcol, aceto, olio ecc.).

Programma:
- Ore 9,30 – Introduzione ai lavori
Moderatore: Attilio Scienza, Università di Milano

- Saluto di benvenuto
Federico Castellucci, direttore generale dell’Organizzazione internazionale della vigna e del vino (OIV)

- Interventi per lo sviluppo sostenibile nel settore vitivinicolo: principi e obiettivi
Rochard Joël, Oiv e Institut français de la vigne et du vin

- Il miglioramento genetico della vite per la resistenza alle malattie e la qualità dei mosti
Raffaele Testolin, Università di Udine

- Le sfide agronomiche della viticoltura sostenibile
Osvaldo Failla, Università di Milano

- Meccanizzazione della gestione della chioma: una scelta “sostenibile”?
Stefano Poni, Università Cattolica, Piacenza

- Enologia per la sostenibilità
Roberto Ferrarini, Università di Verona

 Qualità e sicurezza dell’uva e del vino: rischi reali o presunti
Marina Marinovich, Università di Milano

- Valorizzazione della gestione e della protezione del vigneto come fattore di competitività sul mercato
Luca Toninato, Università di Milano – Francesco Pavanello, Unione Italiana Vini

- Ore 11.30 Case history

- Sostenibilità ambientale in vigneto e in cantina
Rosa Maria Domènech, Tècnic en Viticultura i Sostenibilitat, Miguel Torres S.A

- Programma vitivinicolo di precisione applicato alla Tenuta Podernovo
Marcello Lunelli

- La sostenibilità delle cantine: consumi elettrici e idrici
Riccardo Guidetti, Università di Milano

- Sostenibilità e filiera vitivinicola: criticità, opportunità, nuove forme della qualità. Prime riflessioni da una ricerca in corso
Fondazione Rosselli – Riccardo Pastore, Agriprojects

- Ore 12,30 – Dibattito

Per informazioni:
Tel: 0039/02/7222281
Fax: 0039/02/866226
E-mail: info@simei.it
E-mail: info@enovitis.it
Web: www.simei.it
Web: www.enovitis.it

INVITO A CENA CON DELITTO
Il giallo nel piatto

Wednesday, September 23rd, 2009

Fusione di gusti e culture. Sarà questo il tema dominante della terza edizione di Invito a Cena con Delitto, la rassegna culinaria che ogni autunno si propone di far conoscere in maniera coinvolgente e divertente l’enogastronomia tradizionale dell’Oltrepò Pavese.
Per tre venerdì (25 settembre, 23 Ottobre e 20 Novembre 2009) tutti i buongustai con la stoffa del detective potranno cimentarsi nella soluzione di un intricato caso investigativo, allietati da una cena in cui piatti e prodotti tipici pavesi si mescoleranno a quelli piacentini e tortonesi in un continuum tipico di questo lembo di Lombardia stretto tra Emilia e Piemonte. (more…)

VINO, TAPPI E…CAVATAPPI! Intervista audio a Paolo Annoni, responsabile del Museo dei Cavatappi

Friday, September 4th, 2009

Fonte: Museo dei Cavatappi websiteNon solo di vino si parla su WineBlog ma anche di tutti quegli elementi che concorrono alla produzione ed alla consumazione della preziosa bevanda. L’intervista che vi proponiamo oggi è infatti stata realizzata in compagnia di Paolo Annoni responsabile del Museo dei Cavatappi di Barolo, in provincia di Cuneo.

Di cavatappi antichi e preziosi si parla quindi nel corso dell’audiointervista che, oltre a descrivere le numerose curiosità e le pratiche di collezionismo legate a quest’oggetto, ci offre un interessante excursus sulla storia e sull’evoluzione socio-culturale che il cavatappi ha vissuto dal 1600 fino ai giorni nostri.

Ascolta l’intervista su Wineblog.TV!

Intervista di Jessica Ceotto

VINIADICampionato Nazionale Degustatori non Professionisti

Wednesday, July 8th, 2009

Dal 5 al 24 luglio ripartono le Viniadi il Campionato Nazionale Degustatori non Professionisti, organizzato da Enoteca Italiana (Siena) e dal Ministero delle politiche agricole alimentari e forestali, nell’ambito del progetto Vino e giovani, il cui obiettivo è sensibilizzare i ragazzi tra 18-30 anni ad un consumo consapevole e moderato del vino, attraverso convegni, degustazioni e momenti di spettacolo, puntando sugli aspetti culturali legati a questo prodotto simbolo del “made in Italy”: storia, tradizione, territorio, ambiente, gastronomia. (more…)

CINEMA DIVINOI grandi film si gustano in cantina

Tuesday, June 16th, 2009

La formula vincente di Cinemadivino è quella di far ammirare sul grande schermo i film direttamente nelle aie o nelle cantine della aziende vitivinicole (che sarà possibile anche visitare), sorseggiando un calice di vino e gustando alcuni tipici mangiari preparati nello spazio gastronomico (l’avvio delle proiezioni è previsto per le ore 21.30). Cinemadivino si pone quindi l’obiettivo di far scoprire anche il territorio, i prodotti che lo contraddistinguono e le persone che con impegno e dedizione tengono alto il nome della Romagna enologica, e non solo. Il Calendario completo (more…)