Archive for the ‘Vini dell'Austria’ Category

I VINI DELL’AUSTRIA SECONDO IL PUBBLICO ITALIANO
Intervista audio a Christian Bauer

Monday, November 15th, 2010

christian bauerDopo tutti questi mesi passati a comunicare e trasmettere le potenzialità dei Vini dell’Austria qual’è la percezione che la nostra nazione si è fatta a tal proposito? Il consorzio Wein Aus Österreich percepisce un atteggiamento ed un consumo diverso rispetto al passato? I Vini dell’Austria riescono a competere con il grande mercato enologico italiano?

Lo abbiamo chiesto a Christian Bauer il quale ci ha inoltre descritto gli aspetti dei vini austriaci che più sembrano accattivare ed incuriosire il pubblico italiano.

Ascolta l’intervista a Christian Bauer (2′07” 998Kb)

Audio clip: Adobe Flash Player (version 9 or above) is required to play this audio clip. Download the latest version here. You also need to have JavaScript enabled in your browser.

Intervista di Andrea Bianchi

Per maggiori informazioni:
Vini dell’Austria
Christian Bauer
Via Agadir 8a
I-20097 San Donato Mil. (MI)
Tel. +39 347 7924413
cb_com@tiscali.it

NUOVA SCOPERTA PER I VINI DELL’AUSTRIA: IDENTIFICATA LA VERA ORIGINE DEL GRÜNER VELTLINER

Thursday, September 16th, 2010

Gruner Veltliner fonte: http://burg.cx/Nuova scoperta nel mondo della viticoltura austriaca: il vitigno bianco austriaco più importante, il Grüner Veltliner, è un incrocio tra il Traminer e un’altra uva di cui si conosce ancora poco.

Varietà bianca e relativamente semplice da coltivare, il Grüner Veltliner occupa il 36,4% della superficie vitata austriaca (ca. 50.000 ha), soprattutto nella regione dell’Austria Bassa, a nord di Vienna e lungo le rive del Danubio dove il vitigno trova le condizioni pedoclimatiche ideali dando così il meglio di se, ovvero esplicando con molteplici interpretazioni l’insospettata varietà dei terroir.

Da tempo legato alla viticoltura austriaca, le sue origini rimanevano, fino ad ora, particolarmente oscure. Considerato parte della famiglia dei Veltliner, si è invece recentemente scoperto (grazie all’analisi del DNA) che con i Veltliner il Grüner condivide solo il nome. La sua origine deriverebbe, infatti, da un particolare incrocio tra un Traminer ed una vite ritrovata casualmente a St. Georgen in Burgenland, al confine con l’Ungheria. Di tale uva – conosciuta con il nome di St. Georgs Traube – ancor oggi si conosce ben poco poco sia in termini di identità che di pedigree.

Oggi presente nella gastronomia d’alto livello nazionale e internazionale, il Grüner Veltliner è spesso acclamato davanti al Pinot e Chardonnay di fama. Nel 2003 ha inoltre dato origine al primo vino austriaco a denominazione di origine controllata: il Weinviertel DAC (Districtus Austriae Controllatus) per la cui produzione sono ammesse solo uve di Grüner Veltliner coltivate nel Weinviertel, una zona che comprende 15.000 ettari di vigneti situati a nord di Vienna.

Per maggiori informazioni:
Vini dell’Austria
Cultura da Assaporare

Christian Bauer
Via Agadir 8a
I-20097 San Donato Mil. (MI)
Tel. +39 347 7924413
cb_com@tiscali.it

STESSA QUALITÁ, NUOVO LOGO
I Vini dell’Austria si vestono a nuovo

Monday, June 28th, 2010

logo_en

Dopo più di 20 anni di successo, Austrian Wine Marketing (AWM), l’ente nazionale per la promozione del vino austriaco, modifica il suo marchio distintivo. Il messaggio comunicativo è infatti ora ancor più marcato vista l’introduzione di una banderuola e la sostituzione del primo slogan “A Taste of Culture” (letteralmente Un Assaggio di Cultura) con la formula, più dinamica ed incisiva di “Taste Culture”. Il nuovo messaggio è quindi un invito diretto ad “Assaggiare la cultura”, il gusto e la tradizione del vino, un richiamo chiaro ed indicativo della varietà e della qualità dei vini austriaci. Questo slogan universale verrà inoltre accostato da immagini che evocheranno la cultura austriaca come per esempio il pianoforte o il violino, l’arte contemporanea e l’architettura. In questo modo, la concezione di un vino, quale parte integrante di una cultura nazionale, sarà ancora più marcato ed evidente.

La nuova campagna enfatizzerà l’aspetto del piacere culinario come un moderato e sano godimento di un vino ricco di tradizione e cultura che, proprio in virtù della sua eccellenza, ha l’onore ed il pregio di potersi sujet14_kamptalaccostare ai piatti della tradizione quali gli Schnitzel e Tafelspitz” – afferma Willi KlingerDirettore Dell’Austrian Wine Marketing o ÖWM in tedesco.

Ma come è nato questo cambiamento?
Nell’arco degli ultimi dici anni i vini austriaci hanno subito rapidi ed importanti sviluppi che non potevano non essere sostenuti da un’altrettanto migliorata immagine. Ecco quindi che, il nuovo logo, grazie anche alla maggiore concisione ed al design minimalista, trasmette un contenuto più asciutto, chiaro e diretto.

Un altro significato della nuova immagine di Austrian Wine Marketing risiede nel fatto che, grazie all’introduzione della banderuola, il marchio finisce con il fungere da ventaglio al cui interno si riuniscono aziende diverse che ritrovano la loro particolarità e qualità proprio nello stare insieme, nel riconoscersi parte di un unico, grande logo.

Inoltre, considerato che a partire dall’estate 2010 il nuovo ordinamento sujet04_englischEuropeo permette la commercializzazione dei vini comuni senza necessità di specificare la provenienza, la varietà delle uve, l’annata ed i produttori, il nostro consorzio ha voluto dare al consumatore, proprio grazie al nuovo logo, la possibilità di distinguere la qualità di un vino austriaco con la A maiuscola: “Per noi è molto importante dichiarare e far riconoscere la qualità e l’origine dei nostri vini” spiega Willi Klinger  “e proprio con l’introduzione del banderuola, abbiamo integrato tali informazioni in un logo che è il più semplice, logico e riconoscibile possibile un logo che diventa sinonimo della qualità dei vini austriaci“.


Per maggiori informazioni:
Vini dell’Austria
Cultura da Assaporare

Christian Bauer
Via Agadir 8a
I-20097 San Donato Mil. (MI)
Tel. +39 347 7924413
cb_com@tiscali.it

logo_en

INCONTRA I VINI DELL’AUSTRIA AL VIEVINUM – INTERNATIONAL WINE FESTIVAL

Monday, May 17th, 2010

logo-oewm-italianoDopo tante “date italiane“, per gli amanti dei Vini dell’Austria si presenta l’occasione di degustare i vini dolci del Burgenland nella patria d’origine.
L’appuntamento da segnarsi è quello del VieVinum – International Wine Festival, l’evento enologico che si terrà da sabato 29 a lunedì 31 maggio 2010 a Vienna presso il prestigioso palazzo Hofburg.

Il VieVinum – International Wine Festival rappresenta il più importante e vasto evento austriaco dedicato al mondo del vino. 520 tra esibitori, produttori e distributori convergeranno da ogni parte del mondo per presentare i propri prodotti, degustare, scoprire o riscoprire non solo i migliori vini austriaci ma una vasta selezione internazionale.
In questo contesto, eterogeneo ed elegante al tempo stesso, non mancherà la possibilità di conoscere di persona i produttori dei Vini dell’Austria e, per chi ancora non l’avesse fatto, di degustare i prestigiosi vini passiti.

vievinumLa manifestazione seguirà il seguente orario: sabato e domenica dalle 10.00 alle 12.00 l’entrata sarà riservata ai soli addetti ai lavori ed alla stampa, mentre dalle 12.00 alle 19.00 così come  lunedì dalle 11.00 alle 19.00 l’ingresso è aperto al grande pubblico.

I costi d’accesso consistono in: 40 € per un’entrata giornaliera e di 70 € per quella di tre giorni. Il biglietto ridotto, pari a € 29, è destinato agli agenti commerciali. Per maggiori informazioni sull’evento: www.vievinum.at.

Segnaliamo inoltre che anche quest’anno, come di consueto, Austrian wine marketing organizza un viaggio presso le aziende dei produttori austriaci ed alla fiera VieVinum. Il tour è pensato per per operatori e giornalisti italiani che, qualora fossero interessati, possono richiedere maggiori informazioni rivolgendosi a: Vini dell’Austria – Cultura da Assaporare
Christian Bauer, Via Agadir 8a, I-20097 San Donato Mil. (MI), Tel. +39 347 7924413, cb_com@tiscali.it.

I VINI DELL’AUSTRIA A VINITALY 2010
Christian Bauer intervista Hans Nittnaus, Franz Heiss, Ernst Holler e Alfred Fischer

Tuesday, April 20th, 2010

Christian Bauer, oltre che come rappresentante dei Vini dell’Austria, in questo video lo ritroviamo a Vinitaly nei panni di un abile intervistatore che chiede agli stessi  produttori del Consorzio Wein aus Österreich di presentare i vini del Burgenland. In ordine di apparizione ascoltiamo: Hans Nittnaus, Franz Heiss, Ernst Holler di Elfenhof e Alfred Fischer.

[video]k4GUR_ioH6M[/video]

[nggallery id=10]

Interviste di Andrea Bianchi e Paolo Ianna

Fotografie: © Francesca Gregori Photography

AUSTRIA WINES, LA FORZA DEL CLIMA
Intervista audio a Willy Klinger

Tuesday, April 20th, 2010

I lettori di WineBlog stanno imparando ad apprezzare l’Austria come un Paese capace di proporre vini molto interessanti, in particolare tra i bianchi e i vini dolci, come sappiamo dai nostri partner del Burgenland.

Willy Klinger, Direttore dell’Ufficio per la promozione del vino austriaco, ci fornisce i numeri dell’export austriaco ma anche le linee di una strategia di marketing capace di esaltare i punti di forza di questi vini, uno su tutti: il clima, potendo definire l’Austria come un Paese che offre una mescolanza tra clima nordico e mediterraneo, un mix che si esprime attraverso la freschezza tipica dei vini austriaci.

Intervista a Willy Klinger (6.8Mb, 7′26″) >

Audio clip: Adobe Flash Player (version 9 or above) is required to play this audio clip. Download the latest version here. You also need to have JavaScript enabled in your browser.

Intervista di Andrea Bianchi

I VINI DELL’AUSTRIA AL VINITALY:
DEGUSTRAZIONE DECANTER
DI GRÜNER VELTLINER

Saturday, March 20th, 2010

logo-oewm-italianoAnche quest’anno sei aziende facenti parte del consorzio dei Vini dell’Austria saranno presenti dall’8 al 12 aprile 2010 alla 44° edizione del Vinitaly.

Franz Heiss di Illmitz, H&C Nittnaus di Gols, Elfenhof di Rust, Alfred Fischer di Stöttera, Norbert Bauer di Jetzelsdorf e Gerhard Wohlmuth di Freising avranno il piacere di accompagnare chi ancora non conoscesse i vini austriaci, bianchi, rossi e passiti in un viaggio di sensi ed approfondimento. I Vini dell’Austria si potranno infatti degustare presso il padiglione 3 C 6 lungo l’arco dei cinque giorni della manifestazione.

Oltre allo stand, chi volesse avvicinarsi ai Vini dell’Austria potrà inoltre partecipare alla degustazione di 18 Grüner Veltliner diversi che venerdì 9 aprile, alle ore 15.30 si terrà presso la sala B – Palaexpo A2, (1° piano). L’incontro, tenuto da Michèle Shah, giornalista di Decanter, è intitolato Vini  d’Austria  –  Grüner  Veltliner“.

Il Grüner Veltliner è il vino più comune e tipico dell’Austria. I vigneti coprono un terzo dei ca. 50.000 ettari complessivi che si concentrano nel nordest del Paese. E’ un’uva autoctona che ricopre la Wachau, la zona terrazzata che si estende lungo il Danubio, ad Ovest di Vienna,  nonché il Kremstal e Kamptal che prendono il nome da due affluenti del fiume.
Alcuni dei pendii lungo il quale viene coltivato il Grüner Veltliner sono così scoscesi che sembrano incapaci di trattenere il terreno. Nonostante ciò possono dar vita ad un vino fresco da pronta beva, molto minerale, adatto all’invecchiamento e in grado di competere con i più grandi vini del mondo.
Il Grüner Veltliner dimostra quindi di sapersi adattare perfettamente a questi terreni estremi. I vini che ne derivano trasmettono il carattere delle zone di produzione, ricche di terreno argilloso nel Weinviertel; di loess nella valle del Danubio; di rocce primarie nella Wachau e di calcare nel Traisental.

Oggi il Grüner Veltliner fa tendenza negli Stati Uniti e viene apprezzato per i sentori di agrumi e pesca, per le note speziate di pepe, ma anche per la sua freschezza e struttura.

Alla degustazione “Vini  d’Austria  –  Grüner  Veltlinerpossono partecipare solo 30 persone motivo per il quale è necessario effettuare la prenotazione. Costo di partecipazione: 20 euro.
Per iscriverti clicca qui.

Per maggiori informazioni:
Vini dell’Austria
Cultura da Assaporare

Christian Bauer
Via Agadir 8a
I-20097 San Donato Mil. (MI)
Tel. +39 347 7924413
cb_com@tiscali.it

I VINI AUSTRIACI A “GUSTO IN SCENA”
Dall’1 al 3 marzo 2010, a Venezia

Sunday, February 28th, 2010

testaI primi tre giorni di marzo le cantine, i cuochi e la gastronomia si incontrano a Gusto in Scena 2010 la manifestazione che si terrà a Venezia presso il Molino Stucky Hilton.

Nato nel 2008, l’evento rappresenta una vetrina sul mondo della ristorazione di qualità.  Da un ingresso unico si entra nel grande foyer del Molino Stucky che ospita I Magnifici Vini e nelle sale ad esso adiacenti le Seduzioni di Gola. L’itinerario prosegue poi al piano superiore dove si tengono le degustazioni di grandi verticali e le presentazioni di vini esteri.  Tra questi si avrà la possibilità di degustare anche i grandi Vini dell’Austria presenti a Gusto in Scena 2010 con un gruppo di 13 produttori a rappresentanza dei territori più significativi del paese: il Burgenland (Hammer, Rust - Nittnaus Anita & Johann, GolsPannonische Weingärtner, GolsHeiling, HalbthurnFranz Heiss, IllmitzJuris, GolsVinum Ferreum, Eisenberg), il Niederösterreich (Schloss Gobelsburg, Gobelsburg - Bründlmayer, Langenlois - Hirtzberger, Spitz - Emmerich Knoll, DürnsteinPrager, Weißenkirchen) e la regione di Vienna (Mayer am Pfarrplatz).

Per l’occasione, il collaboratore ÖWM per l’Italia, Christian Bauer, (degustatore Onav) fornirà una visione completa delle diverse tipologie di vino e delle zone di produzione assistendovi nelle degustazioni e negli incontri con i produttori.

Martedì 2 marzo, alle ore 17.30 speciale appuntamento con una verticale di Riesling austriaci.

Il giornalista Othmar Kiem della rivista austriaca Falstaff guiderà la degustazione di 10 Riesling (dal 1969 al 2003) che permetteranno di sperimentare la longevità di questo grande vitigno che, proprio in Austria trova uno dei suo habitat preferiti. Per partecipare alla verticale è necessario effettuare l’iscrizione.

Confermando la vostra partecipazione a Christian Bauer, tramite mail cb_com@tiscali.it o telefono allo 347 7924413, riceverete un biglietto per accedere gratuitamente a Gusto in Scena 2010 e quindi risparmiare 20,00 Euro. Data la disponibilità limitata è necessario richiedere il biglietto entro il 22 febbraio 2010.

L’appuntamento è quindi per lunedì 1, martedì 2 marzo (dalle ore 11.00 – 19.00) e mercoledì 3 marzo (dalle ore 11.00 – 18.00 ) per le degustazioni che si terranno all’Hotel Molino Stucky Hilton (Giudecca 810, Venezia).

Venite a trovarci per brindare insieme – Prosit!

Per maggiori informazioni:
VINI DELL’AUSTRIA

Christian Bauer
Via Agadir 8a
I-20097 San Donato Mil. (MI)
Tel. +39 347 7924413
cb_com@tiscali.it

TRA I SETTE PRODUTTORI DEI VINI DELL’AUSTRIA: MANFRED WEISS

Monday, January 25th, 2010

weissIl viaggio tra i vini dolci dell’Austria non è ancora finito e infatti, questa settimana, WineBlog vi presenta Manfred Weiss.

Da alcuni decenni la famiglia Weiss produce ottimi vini coltivando una superficie di circa 15 ettari. I vigneti – che si trovano nella zona di Apetlon, sulla sponda est del lago di Neusiedl – vengono coltivati con grande passione tenendo sempre presente gli insegnamenti della tradizione. E’ dalla qualità del lavoro, tramandata di generazione in generazione, che nasce il successo della Manfred Weiss.

L’Azienda coltiva vigneti Darscho, Tiglat, Siebenmath, Rohrung e Schandlesgrund molto adatti sia per i vitigni bianchi (quali Grüner Veltliner, Welsch-Riesling, Chardonnay, Bouvier, Sauvignon Blanc e Neuburger) che per i rossi (Zweigelt, Blaufränkisch e Caberent Sauvignon).

Nel1997 Manfred Weiss decide di specificarsi nella produzione di vini da dessert privileggiando quindi i vitigni Sauvignon Blanc ed i rossi Zweigelt e Blaufränkisch e la cuvée “Simod” (70% Cabernet sauvignon, 30 % Zweigelt). Da questa scelta, dall’utilizzo di metodi di lotta integrata, rese basse e la molta attenzione messa in cantina hanno origine i presupposti per vini di qualità quali per esempio il Grüner Veltliner 2007, Zweigelt 2006, Grüner Veltliner Eiswein 2005, Bouvier TBA 2004.

Per maggiori informazioni:
Manfred Weiss
Vini dell’Austria
Cultura da Assaporare

Christian Bauer
Via Agadir 8a
I-20097 San Donato Mil. (MI)
Tel. +39 347 7924413
cb_com@tiscali.it

VENDEMMIATO L’EISWEIN IN AUSTRIA
Il gelo fa bene ai Passiti del Burgenland

Tuesday, December 22nd, 2009

Fonte: Vini dell'Austria websiteIl freddo polare arrivato dalla Russia, oltre a numerosi disagi, ha prodotto effetti benefici per l’Eiswein di Franz Heiss.

Nella Regione austriaca del Burgenland, al confine con l’Ungheria, nella notte tra il 19 al 20 dicembre la temperatura si è abbassata a – 9° C dando così inizio al tanto desiderato momento della vendemmia delle uve ghiacciate. I produttori del consorzio Wein Burgenland, Franz Heiss di Illmitz, Elfenhof di Rust, H&C Nittnaus di Gols, Alfred Fischer di Stöttera e Manfred Weiss di Apetlon si sono quindi preparati con entusiasmo per andare in vigna alle 3 di notte.

La vendemmia è solitamente legata ai caldi colori dell’autunno: il rosso, il giallo e l’arancione. Per l’Eiswein invece, la sinfonia cromatica cede il passo al buio assoluto, un’oscurità solo debolmente illuminata dai fari dei trattori e delle auto che aspettano in fondo ai filari.

184E’ quindi il freddo tanto atteso a dare inizio ai lavori: a -9°C, gli acini, meticolosamente curati durante l’anno, iniziano a gelare dal loro interno creando non un blocco di ghiaccio omogeneo, ma una granita finissima il cui raffinato sapore persiste anche nel prodotto finale.
Quando gli acini sono quindi gelati al punto giusto, ha inizio la vendemmia che si compie di notte proprio per garantire il mantenimento delle temperature e per permettere una soffice pressatura nelle prime ore dell’alba.

Quest’anno la temperatura si è abbassata quasi troppo”, afferma Franz Heiss di Illmitz. “i – 9°C hanno sì permesso una maggiore concentrazione del mosto che ha raggiunto i 34° babo, ma la condizione ideale sarebbe data dai – 7°C che permettono di ottenere vini leggermente più fini e variegati nella loro aromaticità. Il 2009 rappresenta comunque un’annata fortunata visto che l’attuale gelata è stata preceduta da un autunno caldo e secco che ha ridotto la formazione della botrite. Questo connubio di fattori crea infatti una condizione favorevole per l’Eiswein che deve distinguersi dal BA e TBA per una maggiore eleganza”.

In Austria dove non è permesso gelare l’uva nelle celle frigorifere l’Eiswein viene quindi vissuto come un regalo della natura; un regalo che non viene concesso in tutte le annate. Per questo motivo i produttori sono “obbligati” ad accettare le condizioni meteorologiche e a realizzare un vino che rispetti e rispecchi i ritmi della natura.

Chi volesse conoscere l’Eiswein di Franz Heiss è invitato a partecipare alla manifestazione “Gusto in Scena che avrà luogo a Venezia dall’1 al 3 marzo 2010. All’evento saranno presenti altri 14 produttori di Vini dell’Austria per presentare una gamma completa di vini bianchi, rossi e dolci.

Per maggiori informazioni:
Vini dell’Austria
Cultura da Assaporare

Christian Bauer
Via Agadir 8a
I-20097 San Donato Mil. (MI)
Tel. +39 347 7924413
cb_com@tiscali.it

I PASSITI DELL’AUSTRIA CONQUISTANO IL PODIO DEL CONCORSO “GRAN PALIO DELLA SIGNORIA DEI BENTIVOGLIO”

Monday, November 30th, 2009

Accademia della muffa nobile zu Besuch bei Erwin TinhofI Vini dolci dell’Austria hanno raccolto importanti riconoscimenti al III Concorso Internazionale di Vini Passiti “Gran Palio della Signoria dei Bentivoglio” conclusosi lo scorso 29 novembre a Villa Edvige Garagnai, a Zola Predosa (BO).

Avviata la collaborazione con i 7 produttori del consorzio Wein Burgenland, l’Accademia della muffa nobile durante il mese di ottobre si è recata in visita presso i produttori e ha quindi avuto modo di visitare le vigne colpite dalla botritis e di toccare con mano il lavoro dei sette protagonisti dei Vini dell’Austria.
A seguito di una degustazione Fabio Bassi, Alessandro Jachelli e Paolo Padovani, insieme ad altri soci, hanno consegnato la tessera onoraria a: Elfenhof di Rust, Manfred Pasler di Jois e ErwinTinhof di Eisenstadt dopodiché, sono stati raccolti i campioni di Franz Heiss di Illmitz, H&C Nittnaus di Gols, Alfred Fischer di Stöttera, Manfred Weiss di Apetlon utilizzati per la partecipazione al concorso.

Scopo del “Gran Palio della Signoria dei Bentivoglio” era quello di individuare  i migliori muffati internazionali tra i quali si sono ottimamente posizionati i Vini dolci dell’Austria.

In sede di concorso – al quale hanno partecipato 585 prodotti – tutti i vini del gruppo si sono infatti classificati nella fascia più alta ovvero quella che assegnava ai passiti un punteggio di almeno 91 punti. Un merito particolare va riconosciuto all’amico Tinhof che con il Trockenbeerenauslese Weissburgunder-Welschriesling 2004 ha conquistato la prima posizione del podio dedicato ai muffati e la terza con il Trockenbeerenauslese Weissburgunder 2001. Il secondo posto è andato invece al Trockenbeerenauslese Essenz Blaufränkisch 2006 di Heiss Franz.

Christian Bauer – responsabile comunicazione di Vini dolci dell’Austria – esprime la sua soddisfazione dichiarando: ” l’ottimo risultato ottenuto dimostra che i passiti austriaci sono molto apprezzati in Italia. E’ infatti grazie alla loro freschezza, ma anche all’intensità aromatica e la molteplicità dei sapori che i nostri vini  si distinguono con successo da altri importanti passiti“.

Per scaricare le classifiche del III Concorso Internazionale di Vini Passiti “Gran Palio della Signoria dei Bentivoglio” clicca qui.

I punteggi dei Vini dell’Austria


Per maggiori informazioni:
Vini dell’Austria
Cultura da Assaporare

Christian Bauer
Via Agadir 8a
I-20097 San Donato Mil. (MI)
Tel. +39 347 7924413
Fax +39 02 5272851
cb_com@tiscali.it