COOKING FOR WINE TIRRENOOcchio alla spesa!

Cooking for Wine, l’ormai noto format di cucina in diretta, sarà presente per la prima volta a Carrara. Il taglio del nastro è fissato per domenica 1 marzo, in concomitanza con l’apertura della 29° Mostra Convegno Tirreno C.T., la fiera dedicata alla ristorazione e al settore alberghiero organizzata da Tirreno Trade. Tra piatti classici e rivisitazioni della cucina tradizionale, gli chef dovranno mettere in campo anche la loro accortezza nel ‘fare la spesa’. Ognuno di loro, infatti, dovrà dichiarare il costo della ricetta presentata. Cucinare con i prodotti del territorio a prezzo contenuto si può? E’ la sfida che abbiamo lanciato alla base della manifestazione, che cercherà di creare una ‘Smart List’ del bere e del cibo in tempo di crisi. A condurre i giochi, porre domande e coordinare la Kermesse sarà sempre Luigi Cremona, ideatore e anima di Cooking for Wine.

Sarà Alessandro Circiello, executive chef del ristorante dell’Hotel Exedra di Roma, ad aprire lo showcooking domenica 1 marzo alle ore 14. Così, di ora in ora, sarà la volta di Flavio Costa del ristorante Antico Arco a Savona, Nico Atrigna del ristorante Le Logge a Siena, per chiudere con Marco Stabile di Ora d’Aria a Firenze.

Lunedì 2 marzo, fornelli accesi dalle ore 13.00. A dare il via lo chef Lorenzo Barsotti, accompagnato dal titolare Stefano Paracucchi e il maitre Claudio Tonelli, tutti dalla Locanda dell’Angelo ad Ameglia (Sp). A seguire Kotaro Noda del ristorante La Torre a Viterbo, Marco Dellabona della Stella D’Oro di Soragna (Pr), Andrea Incerti Vezzani di Ca’ Matilde a Quattro Castella (Re) e, in chiusura, Saverio Sbaragli del ristorante La Collegiata di San Gimignano (Si).

Martedì 3 marzo tocca all’Umbria rompere il ghiaccio. Dalle ore 13.00 assaggeremo i piatti di Stefano Ciavatti del ristorante Jasper a Perugia, Andrea Nacci e Giuseppe Mancino da Il piccolo principe di Viareggio (Lu). A seguire l’unica donna del gruppo, Barbara Cannarsa della La Filanda a Marciano (Gr), un salto al sud con Francesco Rizzuti del ristorante Dattilo a Crotone, per tornare nel Lazio con Gianluigi Alla del Ristorante Marconi 23 a Terracina (Lt).

Per l’ultima giornata, martedì 4 marzo, alle 13.00 il pubblico potrà provare la cucina di Claudio Mazzoni del ristorante La Posta a La Spezia, Riccardo Aiachini e Andrea Ribaldone de La Fermata a Spinetta Marengo (Al), Luca Landi del Lunasia Hotel Green Park Resort di Tirrenia (Pi), Gionata Rossi del ristorante Il meglio di Jo a Viareggio (Lu) e in chiusura della manifestazione Enrico Pezzotti del ristorante Il Circo di Enrico Pezzotti a Viterbo.

Tutti i piatti preparati dagli chef saranno accompagnati dai vini portati in degustazione dalle aziende vitivinicole che comporranno da prim’attori la cornice di questi 4 giorni, insieme agli chef.

I vini, accuratamente selezionati, saranno al centro dell’interesse della stampa e dei blogger di settore, chiamati a degustare e votare le ‘migliori’ etichette’ che rispondono meglio al binomio qualità-prezzo.

I migliori entreranno a far parte della ‘Carta Intelligente del Vino’ , una sorta di vademecum per scegliere di bere bene anche in tempo di crisi.

Sarà allestito un ‘salotto editori’ che ospiterà le riviste del settore enogastronomico, guide e giornali della Toscana, nonché focus sui vari blog del vino presentati direttamente dai rispettivi curatori.

Inoltre, ogni giorno dalle 10.30 alle 13.00 il nostro spazio ospiterà incontri con il mondo business. Operatori del settore, istituzioni, consorzi, imprenditori e produttori incontreranno le varie aziende espositrici che saranno presentate di volta in volta dalla voce dei titolari.

Comments are closed.