KILOVINOZERO: ACQUISTA IL VINO DI QUALITA’ A “KM 0”
Intervista audio a Francesco Badalini

testataWineBlog, sempre attenta alle novità dl mondo del vino, vi presenta oggi KiloVinoZero, un progetto nato da un’idea di Francesco Badalini e da un intenso confronto interno ad un dinamico gruppo di aziende del territorio di Marano di Valpolicella e che si basa sulla riduzione a zero della filiera di distribuzione.

Sono le aziende stesse che “spostano” di qualche centinaio di metri la propria azienda e propongono il vino da asporto senza alcuna differenza di prezzo rispetto al costo sorgente, ovvero al costo in cantina!

Per capire meglio il funzionamento, i vantaggi e gli obiettivi di KiloVinoZero, Jessica Ceotto ha intervistato Francesco Badalini il quale ha lanciato anche un’interessante proposta di collaborazione: diventare referente locale del progetto.

Ascolta l’intervista a Francesco Badalini (11’16” 10,3Mb)

Audio clip: Adobe Flash Player (version 9 or above) is required to play this audio clip. Download the latest version here. You also need to have JavaScript enabled in your browser.

Intervista di Jessica Ceotto

Tags: , , , ,

One Response to “KILOVINOZERO: ACQUISTA IL VINO DI QUALITA’ A “KM 0”
Intervista audio a Francesco Badalini”

  1. Grazie Andrea e Jessica per questo spazio. Le videointerviste sono inevitabilmente riassuntive, per cui approfitto di wineblog per aggiungere notizie e informazioni.
    La novità del progetto consiste nella fondazione di una associazione locale, la quale, oltre ad uno o più referenti di comunicazione e al titolare del ristorante, ha al suo interno una sorta di consociazione di aziende che collaborano tra loro nella comunicazione del territorio. Ciò mostra la freschezza e la novità della proposta, specie nel mondo rurale, dove i confini fisici contano parecchio e spesso creano confini anche mentali e soggettivi.

    Inoltre risulta spiazzante il rovesciamento dell’ottica commerciale tradizionale, dove il ristorante utilizza i concetti di chilometro zero e costo cantina per fare comunicazione, non per guadagnare, specie per l’asporto. Il lavoro del ristorante sarà concentrato sul cibo e sulla mescita grazie ai momenti di degustazione e presentazioni invernali, che alle visite eno-turistiche nella nostra bella valle e negli altri punti kilovinozero di prossima apertura.

    Tutto ciò senza svilire il prodotto, poichè è l’eliminazione della filiera commerciale a ridurre i costi, non certo l’abbassamento della qualità. Infatti a Marano la qualità delle cantine che aderiscono è elevatissima. Molti produttori hanno ricevuto premi e riconoscimenti a massimi livelli ed ognuno possiede una specifica filosofia di produzione. In alcuni casi la ricerca ha portato alla riscoperta di vini del passato oramai dimenticati, come il RECIOTO FORTIFICATO che andremo a degustare, assieme agli altri vini delle linea locale Caterina Zardini della Azienda Campagnola Giuseppe, MERCOLEDI’ 3 novembre.

    Per le adesioni alla serata, che include sfiziosi abbinamenti con il Valpolicella e con l’Amarone Caterina Zardini, puoi chiamare al 340 4915732, oppure iscriverti da qui http://www.kilovinozero.com/contatti.html