L’INVASIONE DEI VINI ABRUZZESI Giovedì 22 maggio a Verona

Continua l'”invasione” dei vini abruzzesi. A farne le spese il 22 maggio sarà questa volta la città di Verona con una grande degustazione dedicata ad un pubblico attento ed esigente. Ben 40 produttori e 80 etichette che raccontano di una delle più importanti realtà vitivinicole italiane, forte di una storia testimoniata da Ovidio, Polibio e Plinio il Vecchio, e di un’attualità che vede l’Abruzzo tra le prime 5 regioni del nostro Paese con oltre 1 milione di ettolitri di vino D.O.C., provenienti da un territorio incastonato tra l’Adriatico e le montagne del Gran Sasso e della Majella, nel più grande sistema di aree protette d’Europa.

“Con questa iniziativa intendiamo presentarci ai Veronesi – sottolinea l’Assessore all’Agricoltura Marco Verticelli – per invitarli a conoscere e venire a scoprire il nostro territorio, partendo dall’Enoteca Regionale d’Abruzzo, situata nello storico Palazzo Corvo di Ortona, dove è possibile degustare ed acquistare i nostri vini seguiti dalla cortese professionalità dei sommelier dell’Ais Abruzzo”.

L’appuntamento è per giovedì 22 maggio dalle ore 16 alle 21 nella Sala Casarini dell’Hotel Due Torri Baglioni (Piazza S. Anastasia, 4) con il Montepulciano declinato in tutte le sue territorialità, con la versatilità del Trebbiano, passando attraverso la tipicità del Pecorino e del Cerasuolo. 

Comments are closed.