Posts Tagged ‘Aurora Endrici’

GRADITO L’ABITO BIANCO
L’eccellenza del Friuli a Venezia

Friday, February 25th, 2011

Gradito l'abito biancoDopo il successo ottenuto nel 2010 con “ Gradito l’Abito Rosso”, l’evento con il quale 54 aziende di prestigio del Friuli Venezia Giulia hanno affascinato con i loro vini rossi gli oltre mille visitatori, la delegazione F.I.S.A.R “Federazione Italiana Sommelier Albergatori e Ristoratori” di Venezia in collaborazione con Vinoè Comunicazione vuole dedicare anche quest’anno un omaggio ai grandi vini friulani e giuliani.

GRADITO L’ABITO BIANCO” avrà luogo Domenica 13 Marzo nel cuore della città, ancora una volta nelle sontuose sale dell’ Hotel Monaco & Grand Canal in Calle Vallaresso nei pressi di San Marco. Il pubblico avrà occasione di assaggiare le eccellenze enologiche di 65 aziende friulane e giuliane alla presenza diretta dei Produttori e godrà delle specialità gastronomiche proposte ai partecipanti durante tutta la giornata.

Il binomio “Friuli Venezia Giulia, terra di grandi vini bianchi”, è un dato assodato e riconosciuto dal mondo degli appassionati e dei consumatori di vino. I calici di Friulano, Sauvignon, Chardonnay, Pinot Grigio, Pinot Bianco, Ribolla Gialla, Riesling Renano, Müller Turghau, Vitovska, Verduzzo Friulano, Traminer aromatico, Picolit, insieme agli ormai più che ”storici” assemblaggi bianchi lasciano il segno in chi li beve e rivelano spesso un appeal discreto e sottile, ricercato ed apprezzato profondamente tanto dall’esperto quanto dal comune consumatore.

I partecipanti all’evento avranno l’opportunità di iscriversi ad imperdibili degustazioni guidate organizzati dalla Donna del Vino FVG e docente F.I.S.A.R Aurora Endrici e da Paolo Ianna, degustatore della Guida ViniBuoni d’Italia Touring Club.

Il contributo a persona per l’ingresso all’evento sarà di dieci euro, che consentirà l’accesso a tutti gli assaggi di vino e specialità gastronomiche.

Scarica qui l’elenco delle aziende aderenti a “Gradito l’abito bianco”

LA PRIMA VERTICALE DI MADAME MARTIS
Maso Martis a Merano WineFestival – video

Friday, November 19th, 2010

E’ stato sicuramente uno degli eventi-degustazioni più interessanti del Merano WineFestival 2010: Maso Martis ha presentato la prima verticale esclusiva delle tre annate di MADAME MARTIS 2001-2000-1999, prodotte in sole 500 bottiglie per ogni singolo millesimo.

Aurora Endrici, conversando con Roberta e Antonio Stelzer e con l’enologo Matteo Ferrari, ci accompagna alla scoperta di questo eccezionale metodo classico millesimato Trento Doc, che l’azienda di Martignano – esaltando il terroir della “sua” collina – ha voluto produrre con le proprie uve migliori coniugando l’eleganza del Pinot Nero alla fragranza dello Chardonnay e alla morbidezza del Pinot Meunier.

VINO FRIULANO, GRADITO L’ABITO ROSSO:
Venezia, Hotel Monaco & Gran Canal, domenica 21 febbraio 2010

Monday, February 15th, 2010

untitledA “Vino friulano, gradito l’abito rosso” 50 produttori tra i più prestigiosi del Friuli Venezia Giulia presentano al pubblico i loro migliori vini  rossi. L’appuntamento è per domenica 21 febbraio 2010, dalle 11.00 alle 19.00 a Venezia, nelle presigiose sale dell’Hotel Monaco e Grand Canal.

Il binomio “Friuli Venezia Giulia, terra di grandi vini bianchi”, è un assoluto, un dato riconosciuto dal mondo degli appassionati e dei consumatori di vino. Eppure i molteplici terroir del “vigneto friulano”, fatti di ricchezza di suoli e microclimi diversi sono una fonte di emozione e fascinazione quando il consumatore scopre (o riscopre) l’eleganza e la personalità dei tanti, peculiari vini da vitigni a bacca rossa della regione.

I vari Refosco dal Peduncolo Rosso, Merlot, Pignolo, Tazzelenghe, Cabernet Franc e Cabernet Sauvignon, Schioppettino, Pinot Nero e Terrano, insieme agli ormai più che ”storici” tagli bordolesi lasciano il segno e rivelano spesso un appeal discreto e sottile che convince profondamente tanto l’esperto quanto il consumatore.

F.I.S.A.R “ Federazione Italiana Sommelier Albergatori e Ristoratori” di Venezia in collaborazione con Aurora Endrici –Vinoè Comunicazione Vino– e Paolo Ianna Wine Consulting ha creato la prima edizione di “Vini friulani: gradito l’abito rosso”. Oltre 50 produttori di vini rossi friulani e giuliani, una kermesse senza precedenti, dedicata alla migliore produzione della regione. Presenzieranno al tavolo di assaggio: Albino Armani, Antonutti, Aquila del Torre, Bressan, Bulfon, Castello di Buttrio, Casella, Castelcosa, Castello di Rubbia, Castello di Spessa, Castelvecchio, Collavini, Conte d’Attimis, Ermacora, Feresin Davide, Foffani, Gigante, Il Carpino, Jacuss, Jole Grillo, La Buse dal Lof, Le Due Terre, La Viarte, Lis Neris, Livon, Le Vigne di Zamò, Marinig, Moschioni, Muzic, Petrussa, Piera Martellozzo, Pizzulin, Plozner, Puiatti, Quinta della Luna, Rodaro, Ronc di Vico, Ronco dei Pini, Ronco del Gnemiz, San Simone, Scubla, Stanig, Sturm, Tenuta di Angoris, Tenuta di Blasig, Tenute Tomasella, Vignai da Duline, Vigna Lenuzza,Vigna Petrussa, Vigna Traverso, Villa Russiz, Vistorta, Volpe Pasini, Zidarich.

Il ristorante “Il Ridotto dell’Aciugheta” di campo SS. Filippo e Giacomo presenterà durante tutto il corso della giornata una selezione di specialità create per l’occasione.

Il biglietto d’ingresso di 10€ darà diritto all’assaggio di tutti i vini e finger food presentati.

Per maggiori informazioni:

www.fisarvenezia.com
Aurora Endrici Vinoè Comunicazione Vino
aurora.endrici@tin.it
Cell. 339 3902081
Fax. 0434 654103

I VINI DI TENUTE TOMASELLA
A SNOW WINE & FLOWERS

Tuesday, February 2nd, 2010

snowAppuntamento con le prelibatezze gastronomiche, l’arte floreale e la neve, il tutto condito da un imperdibile incontro con le Donne del Vino Friuli Venezia Giulia e con i vini di Tenute Tomasella.

Il giorno da segnarsi in agenda per il Snow Wine & Flowers è venerdì 5 febbraio, il luogo invece è il resort “Piancavallo” di Pordenone.

Neve, vino e fiori sono quindi il tema della prima edizione dell’imperdibile evento di celebrazione dell’eccellenza enogastronomica friulana “ad alta quota” in tutta la magia di un resort d’eccezione. L’evento –organizzato dal Consorzio Piancavallo, da Promotur e dallo Sci Club Sacile in collaborazione con Aurora Endrici Vinoè Comunicazione Vino – è patrocinato dalla Regione Friuli Venezia Giulia, da Turismo FVG, da Maniago Qualità, si svolgerà il 5 febbraio in occasione della Coppa del Mondo Sci Master, che avrà luogo proprio in Piancavallo, unica tappa italiana del circuito mondiale.

Da pomeriggio a sera il suggestivo Ristorante Le Roncjade ospiterà le più prestigiose produttrici e ristoratrici dell’associazione Donne del Vino Friuli Venezia Giulia che presenteranno al pubblico l’assaggio di oltre quarantina etichette di vino ed una selezione di specialità gastronomiche e preparazioni culinarie con i prodotti tipici del territorio friulano.

All’evento presenzierà, tra le altre, anche Annette Lizotte di Tenute Tomasella che porterà in degustazione Osé – Rosé Spumante demi-sec, il Bastìe Rosso 2004 - Merlot Doc Friuli Grave e il Chinomoro – Merlot chinato, vino da meditazione e abbinamenti raffinati con il cioccolato fondente.

Il vino e la neve e l’ispirazione al mondo femminile saranno ripresi dalle creazioni floreali che abbelliranno tutte le sale del Roncjade, frutto della straordinaria creatività di Nicolas Vavassori, designer pordenonese il cui talento è celebrato dai critici e da numerose riviste specializzate italiane ed estere e delle artiste floricoltrici di Segno Creativo di Sacile.

Il costo di partecipazione è di 12 € a persona. La quota consentirà la degustazione di tutti i prodotti proposti con l’omaggio di un calice ed un cavatappi personalizzato.

Per maggiori informazioni sull’evento:
Turismo FVG

Tel. 0434-65519
info@snowineflowers.org

Per maggiori informazioni sui prodotti di Tenute Tomasella:
Tenute Tomasella
Via Rigole, 51
31040 Mansuè (TV)
Tel e Fax. +39 0422850043
cantina@tomasella.it


LA CANTINA SOCIALE DI ROVERE’ DELLA LUNA FESTEGGIA 90 VENDEMMIE NEL NOME DEL PINOT GRIGIO

Wednesday, December 2nd, 2009

tavolo Rovere della LunaLa Cantina di Roveré della Luna, storica realtà della cooperazione trentina, festeggia quest’anno, assieme ai suoi 300 soci, il 90^ dalla fondazione.
Per l’occasione i soci vignaioli hanno gremito la sala riunioni per una tavola rotonda dal titolo “Pinot Grigio, moda o tradizione?” e dedicata al vitigno protagonista nei vigneti della più nordica zona della DOC Trentino.

Al tavolo dei relatori con la moderazione di Aurora Endrici, donna del vino esperta di comunicazione, si sono avvicendate le testimonianze del Presidente della cantina Giovanni Rossi e dell’enologo Roberto Faustini, attuale Vicepresidente ed ex Direttore della stessa già dal 1962. Quest’ultimo ha ricordato i primi passi compiuti dai soci oltre quarant’anni fa nell’introduzione di questo vitigno di origine francese allora pressoché sconosciuto in regione e che richiese anni di ricerca prima di arrivare allo stile interpretativo che oggi può essere definito, a ragione, “trentino”.

Preziosa infine la testimonianza dell’enologo Giacinto Giacomini, dinamico e popolare direttore generale di Cavit fino al 2009, il quale ha avuto il compito di tratteggiare il profilo di concreta attualità del vitigno Pinot Grigio nel mondo, ricordando le tappe della sua fortunata popolarità raggiunta attraverso efficaci strategie di marketing adottate anche da Santa Margherita S.p.A. – storico acquirente del Pinot Grigio Roverè della Luna- e di Cavit stessa, che hanno agevolato la diffusione capillare di quello che oggi è il più conosciuto dei vini trentini nel mondo.

“Il Pinot Grigio è una risorsa per la nostra viticoltura – ha commentato Tiziano Mellarini, assessore Provinciale all’Agricoltura al Turismo e alla Promozione- il suo carattere di estrema modernità lo pone, in molti casi, come apripista per la penetrazione del vino trentino sul mercato internazionale. Un plauso ai soci della cantina di Roverè della Luna: il loro impegno sul vitigno e la loro costanza li ha premiati; oggi questa cantina festeggia il suo 90° in piena salute, dimostrando una solidità aziendale davvero encomiabile in un periodo di crisi per la viticoltura ed il consumo di vino in Italia e nel mondo”.

L’incontro è culminato con la presentazione del volume “Dalla Gemma al Sorso”, un eccellente lavoro fotografico costruito sapientemente nell’arco di un anno dalla fotografa trentina Luisella Savorelli, in collaborazione con l’estro creativo della giovane grafica Giulia Battistotti. Le immagini di campagna e cantina di rara raffinatezza corredate da brevi e suggestive testimonianze scritte dei soci, giovani e meno giovani, dai loro figli e nipoti, sono anche lo sfondo del nuovo sito web presentato a conclusione della manifestazione.