Posts Tagged ‘Degustazioni’

TRENTODOC ON THE ROADS
Bollicine lungo le Strade del Vino
e dei Sapori del Trentino

Tuesday, November 23rd, 2010

trentodocCreazioni enogastronomiche, sfiziosi aperitivi, brindisi, visite in cantina ed incontri con i produttori…..una festa “on the roads” a tutto TRENTODOC.

Dal 25 novembre al 9 gennaio, lungo i percorsi tracciati dalle Strade del Vino e dei Sapori del Trentino potrete immergervi nell’effervescenza delle bollicine trentine.

Nella calda atmosfera di festa saranno gli chef dei ristoranti e degli agriturismi a sorprendervi con piatti e creazioni culinarie studiate appositamente per esaltare le caratteristiche dello spumante metodo classico TRENTODOC, mentre wine bar e suggestivi rifugi vi accoglieranno ogni giovedì con Happy TRENTODOC, proposte di aperitivo tutte giocate sulle bollicine trentine (continua a leggere su Strada del Vino e dei Sapori Trento Valsugana).

VIAGGIO DI SAPORI
DAGLI APPENNINI ALLE ALPI

Tuesday, November 16th, 2010

BottiVenerdì 19 novembre, sarà una serata speciale in cui si incontreranno i prodotti e le storie di 2 Strade del vino e dei sapori: quella dell’Appennino Bolognese e quella delle Colline Avisiane, Faedo, Valle di Cembra.

La serata inizierà (presso la Cantina di LA Vis) alle ore 19.00 con un Aperitivo“spumeggiante”: i produttori emiliani vi acconteranno e vi faranno assaggiare le loro specialità: dallo squacquerone al prosciutto, dal pane di grani antichi al tartufo.

Le bollicine del TRENTODOC di Abate Nero, Azienda Agricola Zeni, Cantine Monfort e il Filii dell’Azienda Agricola Pojer e Sandri ed i loro produttori vi accompagneranno durante questo momento di festa.

Continueremo poi con una cena preparata a 6 mani da 3 chef trentini in cui assaporeremo i prodotti dell’Appennino abbinati a vini selezionati.

Maria Nardin de La Locanda del Passatore di Faver, Renata Bazzanella della Pensione Maria “Turismo Rurale” di Piscine di Sover, e Marco Bortolotti del Ristorante Vecchia Segheria di Baselga di Pinè ci prepareranno:

Tagliatelle di pasta fresca al tartufo bianco
Müller Thurgau Vigna delle Forche 2009 della Cantina Valle di Cembra
Crespella di farina di kamut con la ricotta emiliana bio e le ultime erbe autunnali
Pritianum 2008 della Vignaiolo Fanti
Filetto in crosta di polvere di porcini secchi e maggiorana con purea di sedano rapa, verza stufata e ristretto di carne al Barbera
Barbera dell’Azienda Agricola I Cappucci
Millefoglie di ricotta emiliana bio su zuppetta di pere
Pinze, raviole, zuccherini e altri dolci emiliani
Pignoletto passito Colline Marconiane dell’Azienda Agricola I Cappucci.

Costo della serata: € 35,00 bevande incluse.

Scarica la locandina dell’evento.

Per info e prenotazioni: Strada del vino e dei sapori Colline Avisiane, Faedo, Valle di Cembra, tel. 0461-680117, cell. 345-7054561, info@stradadelvinoedeisapori.it,

TERRA E LIBERTA’ / CRITICAL WINE
Il 13>14 novembre a Genova

Thursday, November 11th, 2010

critical-fileL’onda d’urto dei nuovi movimenti che si propaga dai territori del nostro Paese sarà avvertita e convertita in nuova forma di energia il 13-14 novembre 2010 a Genova per la VI edizione di Terra e Libertà/Critical Wine.

Il Laboratorio Sociale Buridda di Via Bertani 1 sarà l’epicentro di nuovi sismi, di nuove pratiche che riportano l’uomo alla natura e non contro-natura. Saranno presenti alcuni abitanti di Pescomaggiore (AQ) che racconteranno come attraverso forme di autoproduzione dal basso stiano uscendo dall’emergenza terremoto costruendo con le loro mani un Ecovillaggio costituito da sette abitazioni in legno e paglia totalmente autosufficienti dal punto di vista energetico, senza attendere il progetto-case del governo che avrebbe provocato l’esodo e la fine di quella comunità  http://eva.pescomaggiore.org/

Un’ altra realtà dirompente è quella della Ragnatela 50 produttori della Campania che una volta al mese “si impadroniscono “di uno spazio TAZ” (Zona Temporaneamente Autonoma) in luoghi o quartieri simbolo dove si svolge La Fiera delle Soluzioni  Immaginarie , un incontro tra i produttori e con i consumatori, la sperimentazione di un modello che  impegna entrambi al fine di eliminare i passaggi intermedi valorizzando i rapporti sociali, il piacere ed il gusto http://www.ragnatela.noblogs.org/ . Anche loro come tante altre realtà presenti contribuiranno per due giorni a scuotere “vecchie costruzioni” ormai incrinate. Ma Terra e Libertà/Critical Wine  è anche il canto della terra verso il cielo e cioè il Vino come lo definiva Luigi Veronelli e allora ecco i nostri “poeti viticoltori” quest’anno 40 da tutta Italia, che ci faranno degustare i loro prodotti unici e irripetibili e poi le birre artigianali, la cucina aperta tutto il giorno e la musica per sognare e un sacco a pelo per dormire.

Programma e info www.criticalwinegenova.org

“TERRE DI VITE”
13 -14 novembre a Buronzo

Thursday, November 11th, 2010

logo terre di viteDegustazioni di vini di alcuni tra i migliori produttori italiani, due lezioni sull’imprevedibilità del vino e sulla sua comprensione – sensazioni, parole e suoni a cura di Sandro Sangiorgi di Porthos – una mostra sulla vita di Mario Soldati, un’emozionante installazione multimediale visivo – sonora denominata “Calici d’arte”.

Sono questi gli ingredienti della terza edizione di Terre di vite”, in calendario sabato 13 e domenica 14 novembre 2010 a Buronzo (Vercelli). Il filo conduttore di questa manifestazione enologico-culturale itinerante è la multicultura intesa come modello di vita, di espressione e condivisione tra persone e culture di territori differenti. Un’occasione per conoscere realtà produttive d’eccellenza che hanno scelto un approccio di natura etica con il vino, privilegiando la naturalità e il rispetto di ambiente e territorio. Così, nei suggestivi saloni del Castello di Buronzo, restituiti all’antico splendore da un recente restauro, si potranno degustare tra gli altri vini come Barolo, Gattinara, Ghemme, Boca e Dolcetto di Dogliani (Piemonte), Brunello di Montalcino, Nobile di Montepulciano e Chianti (Toscana), Valtellina Superiore (Lombardia), Lambrusco e Pignoletto (Emilia Romagna), Sciacchetrà (Liguria) Verdicchio dei Castelli di Jesi (Marche), Aglianico del Vulture (Basilicata), Cirò (Calabria). Il pubblico avrà inoltre la possibilità di approfondire la conoscenza dei gioielli enologici di regioni come Campania e Sicilia e dei vitigni autoctoni di Valle d’Aosta e Friuli Venezia Giulia. Saranno presenti 24 aziende produttrici con 70 vini in degustazione.
Non mancheranno, naturalmente, le chicche enogastronomiche del Piemonte, dal tipico Riso di Baraggia Dop fino ai formaggi e ai salumi di piccoli produttori provenienti dal vercellese e da altre zone d’Italia. Fra le cantine presenti molti nomi di prestigio ma anche alcuni giovani emergenti che si stanno distinguendo per talento e passione. “Terre di Vite” è anche l’occasione per prenotare un week-end a due passi dal Lago D’Orta e dal Lago Maggiore, dalle montagne della Valsesia e a poca distanza da Torino e Milano.

Castello di Buronzo, Via Castello 13040 Buronzo (VC)
Apertura: Sabato 13 Novembre dalle 11 alle 20.
Domenica 14 Novembre dalle 11.00 alle 18.00
Contributo di ingresso: 15 euro + 5 euro cauzione calice
Info: www.terredivite.it email: info@divinoscrivere.it

L’ASSOCIAZIONE GRUPPO MATURA PUNTA
I RIFLETTORI SUL “PRODUTTORE”
Al Merano Wine Festival & Culinaria

Thursday, November 4th, 2010

MATURAL’Associazione Gruppo Matura, all’interno del Merano Wine Festival & Culinaria 2010, dedica una giornata di studi e degustazioni alle persone che con la loro storia e le loro idee danno vita a vini unici e irripetibili, i produttori. Lunedì 8 novembre nella sala Pavillon des Fleurs il Gruppo Matura presenterà persone e storie, quelle che nascono in vigna o in cantina ma anche quelle che portano a comunicare un vino realmente “unico”. Così come “uniche” sono le filosofie di ciascun produttore, il modo di lavorare nel vigneto e in cantina, a tal punto che spesso i vini somigliano a chi li produce.

Per i professionisti del Gruppo Matura l’enologo e l’agronomo collaborano, all’interno di un team, proprio per esaltare nel vino le caratteristiche del territorio e di chi ci lavora. Due le iniziative (per i dettagli vedi schede allegate) che renderanno omaggio a questa rinnovata idea di centralità dei piccoli e grandi produttori:

  • le degustazioni - alle 11 e alle 15 (su prenotazione) condotte da Paolo Baracchino che insieme ad alcuni ospiti darà forma a uno studio ravvicinato sulle “Varie espressioni del Sangiovese”, uno dei vitigni più importanti e più invidiati della nostra viticoltura, e a un “Viaggio enologico in Italia”.
  • Il banco d’assaggio - per tutta la giornata sarà aperto il banco d’assaggio con 36 produttori provenienti da diverse parti d’Italia e con un paio di eccellenze dall’estero (Argentina e Romania). Le aziende presenti hanno investito nelle consulenze dei professionisti dell’Associazione e condividono con loro le gioie e le passioni che fanno parte dell’esperienza che accompagna la nascita di ogni bottiglia da mettere sugli scaffali di un mercato sempre più selettivo.

Per tutta la giornata gli enologi e gli agronomi dell’Associazione Gruppo Matura saranno a disposizione dei visitatori nella sala Pavillion des Fleurs per scambiare opinioni e commentare la vendemmia appena conclusa, mettendo sul tavolo la loro esperienza diretta nei vigneti di tutta Italia e non solo. Che si partecipi ad una degustazione guidata o si approfitti del “giro d’Italia” offerto dal banco d’assaggio (con alcune tappe in eccellenze estere), i visitatori potranno conoscere da vicino realtà nuove e interessanti del panorama enologico del nostro Paese, nonché fare la conoscenza di un’Associazione che vuole lavorare per la crescita dell’enologia italiana, proponendosi come punto di riferimento per scambi d’opinioni, di esperienze, di studi e di…passioni.

Le degustazioni con Paolo Baracchino:

LE VARIE ESPRESSIONI DEL SANGIOVESE
ore 11.00:
Paolo Baracchino presenta otto delle migliori espressioni del Sangiovese in Italia, il vitigno principe delle regioni centrali che con le sue numerose famiglie e cloni ha tra le caratteristiche principali quella di essere particolarmente sensibile ai diversi territori e al tipo di coltivazione, dando vita a vini molto particolari e caratteristici.

1) Cennatoio Etrusco IGT Toscana 2007
2) Collelungo Chianti Classico Riserva 2006
3) Colle Santa Mustiola Poggio ai Chiari IGT Toscana 2004
4) Fattoria Poggiopiano Chianti Classico La Tradizione 2006
5) Giovanna Madonia Sangiovese di Romagna Riserva Ombroso 2007
6) La Cerbaiola Brunello di Montalcino 2004
7) Tenuta Casali Quartosole Sangiovese di Romagna Riserva 2007
8) Uve delle Mura Trepastori Sangiovese di Romagna Riserva 2007

VIAGGIO ENOLOGICO IN ITALIA
ore 15.00:
Per i professionisti dell’Associazione Gruppo Matura l’enologo e l’agronomo collaborano, all’interno di un team, per esaltare in ogni vino le caratteristiche del territorio e di chi ci lavora. Paolo Baracchino dimostra attraverso la degustazione di vini di diverse regioni vitivinicole alcuni importanti frutti di questa collaborazione.

1) Aldo Polencic Collio Bianco Pinot Bianco degli Ulivi 2008
2) Arnaldo Caprai Sagrantino Montefalco 25 Anni 2005
3) Antoniolo Gattinara Vigneto San Francesco 2005
4) Cantine Cipressi Macchiarossa Molise Rosso Tintila 2007
5) Fattoria La Querce IGT Toscana Rosso La Querce 2006
6) Giovanna Tantini Corvina IGT Veneto Greta 2008
7) I Greppi Greppicaia Bolgheri Rosso Superiore 2007
8) Girolamo Russo San Lorenzo Etna Rosso 2008
9) Velenosi Marche IGT Passerina 2009

LE 36 AZIENDE DEL BANCO D’ASSAGGIO:

Batzella – Castagneto Carducci (LI) – Bolgheri DOC
Cantina Paltrinieri Gianfranco – Sorbara (MO) – Lambrusco di Sorbara DOC
Cantina Spalletti Colonna di Paliano – Savignano sul Rubicone (FC)- Sangiovese di Romagna DOC
Casa di Grazia – Gela (CT) – Sicilia IGT
Cennatoio Intervineas – Panzano in Chianti (FI) – Chianti Classico DOCG
Giovanni Chiappini – Bolgheri (LI) –Bolgheri DOC
Cima –Romagnano (MS) – Candia dei Colli Apuani DOC
Colle Santa Mustiola – Chiusi (SI)– Toscana IGT Sangiovese
Fabrizio Dionisio – Cortona (AR)- Cortona Syrah DOC
Fattoria Casa di Terra – Bolgheri (LI)- Bolgheri DOC
Fattoria Casabianca – Murlo (SI) – Chianti Colli Senesi DOCG
Fattoria Camporignano – Casole Val d’Elsa (SI) – Toscana IGT
Fattoria La Torre – Montecarlo (LU) –Montecarlo DOC
Fattoria Poggiopiano – San Casciano in Val di Pesa (FI) – Chianti Classico DOCG
Fattoria Viticcio – Greve in Chianti (FI) – Chianti Classico DOCG
Giovanna Madonia – Bertinoro (FC) – Sangiovese di Romagna DOC
Giacomo Mori – Palazzone (SI) – Chianti DOCG
Il Conventino – Montepulciano (SI) – Vino Nobile di Montepulciano DOCG
La Querce – Impruneta (FI) – Chianti Colli Fiorentino DOCG
La Selva – Magliano in Toscana (GR) – Morellino di Sacnsano DOC
Le Querce – Campiglia Marittima (LI) – Val di Cornia DOC
Le Velette – Orvieto (TR) – Umbria IGT
Moris Farms – Massa Marittima (GR) – Morellino di Scansano DOC
Muralia – Roccastrada (GR) – Muralia Maremma Toscana IGT
New Market SYS – Alessandro Speri Winery – Mendoza – Argentina
Perticaia – Montefalco (PG)- Montefalco Sagrantino DOCG
Podere San Luigi – Piombino (LI) – Toscana IGT
Rascioni & Cecconello – Fonteblanda (GR) – Maremma Toscana Ciliegiolo
Russo – Suvereto (LI) – Val di Cornia DOC
Secondo Marco – Fumane (VR) – Valpolicella DOC Classico
Solatione – Mercatale Val di Pesa – (FI) – Chianti Classico DOCG
Streda Belvedere – Vinci (FI) – Chianti DOCG
Tabarrini – Montefalco (PG) – Montefalco Sagrantino DOCG
Tenuta del Buonamico – Montecarlo (LU) – Montecarlo DOC
Villa Mangiacane – San Casciano Val di Pesa (FI) – Chianti Classico DOCG
Vinarte – Romania

Per maggiori informazioni:
www.matura.net

MERANO WINE FESTIVAL 2010:
SI DIA INIZIO ALLE DANZE!

Wednesday, November 3rd, 2010

event-66

Siamo finalmente entrati nella settimana del 19esimo Merano Wine Festival ed ora, dopo le anticipazioni di Helmut Koecher e gli eventi delle scorse settimane, è tempo di recarsi nella bellissima cittadina altoatesina e dare inizio alle danze!

Tutto è pronto, tutti sono alle postazioni di partenza, una partenza che sebbene si ufficializzi nella giornata di venerdì 5 novembre, inizia già giovedì 4 quando dalle 19 alle 23 si terrà il Merano WineFestival Pre-Opening-Event. Nel corso della serata si avrà modo di degustare  un vino indiano (Grover vineyards aus Nandy Hills/vicino a Bengalore, uva Shiraz e Viognier) del guru Michel Rolland, di provare l’esperienza del confronto tra Franciacorta e Prosecco, dei vini con temperamento e classe dalla Toscana, quelli forti dell’Etna/Sicilia e molto, molto altro.

Dal 5 al 8 novembre avrà invece inizio la kermesse vera e propria ospitata anche quest’anno nella prestigiosa cornice del palazzo del Kurhaus di Merano. Nelle sue prestigiose sale si troveranno ben 486 aziende vitivinicole italiane ed internazionali (sezione Wine); 52 aziende di vini (bio&dynamica); 90 produttori di specialità artigianali selezionati nella sezione Culinaria; 15 distillatori (Aquavitae&Liquores); 10 birrifici artigianali (BeerPassion), 10 Wine Resorts e la gustosa GourmetArena.

Ad inaugurare il 19° MWF è la bio&dynamica, nell’ambito della quale 50 aziende vitivinicole italiane ed internazionali selezionate, certificate biologiche e/o biodinamiche, propongono in degustazione i loro vini, nella maggior parte con riferimento alla filosofia del mondo di Rudolf Steiner.

La bio&dynamica è l’evento di apertura del 19° Merano International WineFestival ed avrà luogo venerdì, il 5 novembre 2010, dalle ore 10-18 nell’elegante Pavillon des Fleurs del Kurhaus di Merano.

Clicca qui per vedere il programma della manifestazione.

14 PRODUTTORI AUSTRIACI A MERANO
I passiti del Burgenland, ma non solo!

Friday, October 29th, 2010

austria

Scopri e degusta i sapori ed i profumi dei grandi Vini dell’Austria alla 19esima edizione del Merano Wine Festival!

Composta da 14 produttori, la delegazione presente a Merano rappresenterà tutte le regioni vitivinicole del Paese (scarica la presentazione delle aziende presenti a Merano). Non mancheranno i rappresentanti della Bassa Austria (Niederoesterreich), della regione intorno al Vienna e di quella della Stiria confinante con la Slovenia. Ancora una volta però, la maggior parte delle aziende presenti allo stand proverranno dal Burgenland, una zona particolarmente vocata alla produzione di vini grazie alla preziosa presenza del lago di Neusiedl. Situato nei pressi di Vienna, dove l’arco alpino orientale finisce per trasformarsi in una zona collinosa, il Burgenland possiede infatti tutti i presupposti per la produzione di ottimi vini bianchi, rossi e da dessert: estati calde e asciutte e 2000 ore di sole l’anno garantiscono il clima migliore per la maturazione dell’uva. La vasta superficie del Lago di Neusiedl (il più vasto lago salmastro in Europa) assieme ai numerosi stagni adiacenti, moderano infatti il clima contribuendo a forti oscillazioni termiche che favoriscono l’estrazione di profumi e sapori. Inoltre, l’umidità sprigionata dallo specchio d’acqua favorisce lo sviluppo della botrite cinerea, una muffa nobile che si forma grazie alla leggera nebbiolina che in autunno cala sui vigneti affacciati sulle rive del lago. Questa muffa, colpendo la buccia dei frutti ne provoca l’assottigliamento e la conseguente evaporazione dell’acqua che, andandosene, condensa il mosto e ne esalta i profumi. E’ così che nascono i grandi vini del Burgenland!

Per degustare i vini ed avere una presentazione dettagliata della viticoltura austriaca, nel corso della kermesse meranese gli interessati potranno rivolgersi a Christian Bauer, presso la Sala Goethe (teatro Kurhaus) oppure contattarlo ai seguenti recapiti:

Christian Bauer
Via Agadir 8a
I-20097 San Donato Mil. (MI)
Tel. +39 347 7924413
cb_com@tiscali.it

ITALIA VINI – LE ECCELLENZE
Avellino, 26-27 ottobre 2010

Tuesday, October 26th, 2010

AIS

Martedì 26 ottobre, presso la Casina del Principe di Avellino, sita in corso Umberto I, inizia Italia Vini – Le Eccellenze, una due giorni dedicata a tutte le DOCG d’Italia, massima espressione qualitativa della viticoltura nazionale. Scopo di questa rassegna, organizzata dalla Delegazione AIS di Avellino, è dare un quadro delle eccellenze italiane affrontando contestualmente le problematiche legate all’imminente entrata in vigore della nuova normativa OCM vino.

La manifestazione si aprirà il 26 ottobre alle ore 10,30 con l’incontro sul tema “La nuova OCM”, che vedrà la partecipazione di diversi esperti del settore e la moderazione di Nicola Matarazzo, e proseguirà nel pomeriggio, dalle ore 16,00 alle ore 22,00, con l’apertura dei banchi d’assaggio e con 3 laboratori di degustazione, ciascuno dedicato a una regione, guidati da relatori ufficiali AIS. Si replicherà mercoledì 27 con l’apertura dei banchi d’assaggio dalle ore 14,00 alle ore 21,00 e con altri 3 laboratori di degustazione.

L’ingresso ai banchi di assaggio prevede il pagamento di un ticket di 5 euro (più 5 euro di cauzione per il calice). L’accesso ai laboratori di degustazione è gratuito ma solo su prenotazione.

Per le prenotazioni ai laboratori di degustazione:

carmela.cerrone.av@gmail.com

Per informazioni:
Ais Campania

Tel. 0823/345188

WINETOWN FIRENZE 2010
30 Settembre – 03 Ottobre

Tuesday, September 28th, 2010

firenze

Firenze, una delle nove capitali mondiali del vino, presenta la prima edizione di WineTown Firenze l’incontro internazionale con i Produttori del Vino di qualità che si svolgerà dal 30 settembre al 3 ottobre 2010.
L’ evento è promosso dal Comune di Firenze e dal Comitato WineTown Firenze a cui è affidata l’organizzazione, con la consulenza dell’ A.I.S. Associazione Italiana Sommelier e dell’ A.D.S.I. Associazione Dimore Storiche Italiane.

Wine Town si rivolge a chi ama il “Vino d’autore”, la sua conoscenza, la sua storia e le sue evoluzioni; ai sommelier, agli acquirenti professionali, ai connoisseurs ed ai giornalisti, ai turisti di tutto il mondo alla ricerca dell’arte di vivere italiana. Un moderno standard aperto a tutti!

I visitatori, all’interno di chiostri e di palazzi del centro storico, potranno degustare i grandi vini e la sera alcuni intrattenimenti musicali e teatrali faranno vivere una gioiosa festa di arte cultura e spettacolo Piazza Pitti sarà l’area internazionale che ospiterà le altre otto capitali mondiali del vino (Bilbao, Bordeaux, Christchurch, Città del Capo, Mainz, Mendoza, Porto e San Francisco), le loro tradizioni ed i loro vini.

Come rappresentato dai tre cerchi del logo di Wine Town, un tratto non convenzionale disegnato da Adriano Giannini, il vino abbraccia il Territorio, la Cultura e lo Stile di Vita. Tre realtà che formano nel loro centro un calice.
Firenze diviene allora il miglior calice per il tuo vino. La migliore vetrina che il Vino italiano può presentare al mondo. Un invito al consumo consapevole e intelligente. Appassionato e coinvolgente.
E poi… 10 tracce: per parlare del vino protagonista nell’architettura, nell’arte, nell’archeologia, nel marketing, nelle viticolture eco-compatibili, nella comunicazione, nell’innovazione. Mostre, incontri ed eventi nell’evento. Tra questi ve n’è anche uno particolarmente sentito da tutti noi ed è dedicato ai bambini, per avvicinarli alla millenaria cultura del vino giocando con il ciclo della vendemmia attraverso laboratori con l’uva.
Nei giorni di Venerdì, Sabato e Domenica Ruralia proporrà i suoi eventi di contenuto agro-culturale al Parco delle Cascine.

WineTown Firenze 2010: quattro giorni alla ricerca delle qualità, dei sapori e dei saperi che il vino ed il suo mondo rurale porta da sempre con se’.

Scarica il programma della manifestazione.

“Firenze così non l’hai mai vista!”

Per maggiori informazioni:
WineTown Firenze 2010

“GIUDICI PER UN GIORNO”
In compagnia di Roberto Gatti

Tuesday, September 28th, 2010

Giovedì 30 settembre, presso il Palazzo Roccabruna di Trento, ospite Roberto Gatti per giocare con il vino.

Come si svolge un concorso enologico? Quali sono i parametri di valutazione dei vini? Che cosa succede all’interno di una giuria? Come si compila una scheda di valutazione?

Per rispondere a queste ed altre curiosità giovedì 30 settembre ad ore 18 Palazzo Roccabruna ospiterà un giudice degustatore che negli anni ha accumulato una lunga esperienza in concorsi enologici internazionali, Roberto Gatti, giornalista ed animatore del sito www.winetaste.it.

Gatti coinvolgerà il pubblico in un simpatico gioco che rivelerà le modalità di svolgimento dei concorsi enologici e trasformerà gli ospiti dell’Enoteca in “Giudici per un giorno”.
(è gradita la prenotazione tel. 0461/887101).

“CALICI DI STELLE 2010″
Al Castello di Conegliano

Thursday, July 29th, 2010

caliciL’Associazione Culturale “La Città delle Stelle” e la Città di Conegliano – Assessorato al Turismo promuovono anche quest’anno Calici di Stelle, tradizionale appuntamento organizzato in tutta Italia dall’Associazione Città del Vino e dal Movimento Turismo del Vino, per osservare le stelle cadenti e scoprire i Vini più apprezzati.

Le scorse edizioni hanno registrato un’affluenza di oltre 20 mila visitatori nelle due serate della manifestazione, che speriamo di poter ulteriormente incrementare anche quest’anno grazie alla incentivata promozione lungo il litorale veneziano, con particolare attenzione a Jesolo, Eraclea e Lignano, creando un collegamento mediatico tra il mare e le colline del Prosecco.

Calici di Stelle si svolgerà venerdì 30 e sabato 31 luglio 2010 nella splendida cornice del Castello di Conegliano. Dalle ore 20.00 e fino a notte fonda verranno proposte degustazioni di Vini e prodotti tipici, presentati da una quarantina di aziende del territorio. Inoltre due gruppi musicali ogni sera renderanno ancora più suggestiva l’atmosfera.

La manifestazione è ad ingresso libero.
Chi acquisterà il carnet con i buoni degustazione, validi per 5 degustazioni  riceverà in omaggio il calice in vetro serigrafato e la sacca porta calice, appositamente creati per la serata. Il costo del carnet è di € 6,00.  Per accompagnare le degustazioni sarà inoltre possibile acquistare panini con pane artigianale, tramezzini, pizze scaldate al momento, maxitramezzini, dolci vari, piatti con assortimento di formaggi ecc.

Per maggiori informazioni:
Calici di Stelle