Posts Tagged ‘premi’

CONCORSO RIESLING, VINCE
LA CANTINA LA VIS-VALLE DI CEMBRA

Tuesday, November 16th, 2010

logoÈ il Trentino DOC Riesling Renano Simboli 2009 della Cantina La Vis/Valle di Cembra il miglior Riesling d’Italia. Questo il risultato del Concorso nazionale Riesling, iniziativa promossa nell’ambito della sesta edizione delle Giornate del Riesling Naturno. Le premiazioni si sono tenute sabato sera al teatro Puccini. Secondo gradino del podio per il Südtirol Eisacktaler Riesling 2009 del Köfererhof, altri 13 etichette sulle 18 citate in classifica provengono dall’Alto Adige, terra d’elezione in Italia per questo vitigno.

Il festival Giornate del Riesling Naturno prosegue con altre iniziative fino al 20 novembre.

La classifica finale:

CONCORSO NAZIONALE RIESLING
1. Cantina La Vis/Valle di Cembra Trentino DOC Riesling Renano Simboli 2009
2. Kerschbaumer Günther, Köfererhof Südtirol Eisacktaler Riesling 2009
3. Familie Aurich, Weingut Unterortl Castel Juval Riesling 2009
3. Azienda Agricoli Molinelli Oltrepó Pavese Arviná 2009
4. Landesgut Kellerei Laimburg Südtiroler Riesling DOC 2009
4. Familie Aurich, Weingut Unterortl Castel Juval Windbichel 2009
5. Vinnaioli Jermann Riesling delle Venezie 2009
5. Hannes Baumgartner, Strasserhof Südtiroler Eisacktaler Riesling 2009
5. Kellerei St. Michael / Eppan Südtiroler Riesling “Montiggl” DOC 2009
6. Huber Andreas, Pacherhof Südtiroler Eisacktaler Riesling 2009
6. Pliger Peter, Kuenhof Südtiroler Eisacktaler Riesling Kaiton 2009
6. Eisacktaler Kellerei Südtiroler Eisacktaler DOC Aristos
7. Ettore Germano Langhe DOC Bianco Herzu 2009
7. Istituto Agrario San Michele all’Adige Riesling Monastero Trentino DOC 2009
8. Weingut Schloss Rametz Südtiroler Riesling 2009 DOC
8. Ignaz Niedrist Südtiroler Riesling “Berg” 2009
9. Franz Pratzner, Weingut Falkenstein Südtirol Vinschgau Riesling 2009
10. Weinkellerei H. Lun Südtiroler Riesling DOC 2009.

Per maggiori informazioni:
Gourmet’s International
via B. Johannes-Str. 9, 39012 Meran/o (BZ)
Tel. +39 0473 210011 – Fax +39 0473 233720
press@gourmetsi.com

“LA VIGNA ECCELLENTE”
PREMIO AL MIGLIOR VIGNETO
DI MARZEMINO

Tuesday, September 21st, 2010

primo premio- Ester Baronifoto Florio BadocchiIl premio “Vigna Eccellente 2010”, che decreta il miglior vigneto di Marzemino dell’anno, è stato assegnato domenica 19 settembre, presso il Parco Comunale di Isera (TN), a Ester Baroni, secondo classificato è stato Andrea Galvagni , terzo classificato Sergio Turella.

Alla consegna dell’importante riconoscimento hanno presenziato oltre alle autorità locali, fra cui il Sindaco di Isera, Enrica Rigotti, il Vicesindaco, Franco Nicolodi, l’Assessore Provinciale all’Agricoltura, Foreste, Turismo e Promozione, Tiziano Mellarini e l’Assessore Provinciale alla Cultura, Rapporti europei e Cooperazione, Franco Panizza, inoltre un ospite d’eccellenza, Tone Valeruz, grande sportivo italiano pioniere dello sci estremo nel mondo che è intervenuto sul rapporto sport/vino.

La X edizione del premio ha rappresentato un anniversario importante per il Comune di Isera, che, dieci anni fa istituì, per la prima volta in Italia, un premio dedicato non al prodotto finale, il vino, ma al singolo vigneto e soprattutto volto a valorizzare l’impegno e la cura del viticoltore. Aggiunge il Sindaco Enrica Rigotti “In 10 anni la manifestazione è passata dai 16 iscritti del 2001 ai 36 di questa ultima edizione. Un aumento nei 10 anni di più del 100 %. Questo entusiasmo crescente ha portato con sè uno stimolo sempre maggiore nei produttori di marzemino di Isera a migliorare le tecniche di coltivazione”

La cerimonia è stata anche l’occasione per porre al centro dell’attenzione un progetto che valorizzi quanto di importante è stato fatto fino ad oggi ad Isera in termini di ecosostenibilità. Partendo dal concetto di “verde” come espressione di natura e di riconciliazione dell’uomo nella propria serenità il Prof. A. Scienza insieme al Comune di Isera hanno lanciato la proposta di creare nell’arco dei prossimi anni un marchio di ecocompatibilità che distingua i viticoltori più attenti al territorio in cui operano. Un marchio che secondo il Prof. Scienza rappresenterebbe un vero e proprio patto fra viticoltore e consumatore: il consumatore sarebbe disposto a pagare di più una bottiglia nata nel rispetto del suo territorio, il viticoltore garantirebbe questo rispetto attraverso il proprio lavoro. Il marchio si inserisce in un più ampio discorso di “politica sostenibile” che il Comune di Isera sta portando avanti da diversi anni : a partire dal progetto della Centrale a Idrogeno e della barriera fotovoltaica della A22.

A chiusura della premiazione è stato presentato in anteprima il filmato realizzato in Armenia che documenta l’antica e affascinante origine caucasica del Marzemino. L’arrivo del vitigno a Venezia è stato spiegato attraverso l’illustrazione dei risultati della ricerca sui vitigni antichi dei giardini, dei conventi e delle isole della laguna che avevano scambi commerciali con l’Oriente. Questo studio si inserisce all’interno di un progetto più ampio, programmato dal prof. Attilio Scienza, che vuole ripercorrere il percorso che nei secoli il Marzemino ha fatto per arrivare in Vallagarina partendo dal Caucaso, passando dalla Grecia, l’Armenia e Venezia: un viaggio documentaristico con una troupe cinematografica che porterà alla creazione di una pellicola dedicata al vitigno.

La vigna eccellente 2010 è stata un’edizione davvero ricca: 36 aziende agricole, per un totale di 177.779 mq di “vigneti eccellenti”, si sono sfidate per ottenere l’ambito premio. A comporre la giuria tanti nomi illustri, fra cui il prof. Attilio Scienza, Docente di Viticoltura alla Facoltà di Agraria dell’Università degli Studi di Milano, Paolo Benvenuti, Direttore Associazione Nazionale Città del Vino, Francesco Graziola, Rappresentante della Cassa Rurale di Isera, Flavio Mattedi, agronomo, Franco Nicolodi, Vicesindaco di Isera e Assessore all’Agricoltura, Paolo Zaniboni, Segretario del Comune di Isera, accanto ai più autorevoli esperti enogastronomici della stampa italiana, fra cui Davide Paolini, Lucia Bellaspiga, Carlo Cambi, Paolo Massobrio e Nereo Pederzolli. Moderatice della serata è stata Aurora Endrici.

La giuria ha giudicato i vigneti partecipanti sotto il profilo agronomico, sanitario e estetico/qualitativo, verificando attentamente gli aspetti relativi alla corretta impostazione degli impianti e delle operazioni colturali, la sanità delle uve e della vegetazione, l’omogeneità di maturazione, la colorazione delle uve e la presenza sulle stesse di eventuali residui visivi da antiparassitari come pure l’adozione di pratiche agronomiche alternative al diserbo chimico.

Il concorso è stato supportato anche dalla Provincia Autonoma di Trento tramite Trentino spa, dalla Cassa Rurale di Isera, dall’Azienda di Promozione turistica di Rovereto e Vallagarina, enti che hanno intravisto nell’iniziativa del Comune di Isera, contraddistinto da una lunga tradizione vitivinicola rappresentata dalla coltivazione del Marzemino, la giusta chiave di valorizzazione del prodotto autoctono e del territorio.

IL PROSECCO ANDREOLA? UN VINO “EROICO”: Medaglia d’Argento
al Gran Premio CERVIM 2010

Thursday, July 22nd, 2010

Medaglia d’Argento per il Valdobbiadene Prosecco Superiore D.O.C.G. Spumante Dry Millesimato di Andreola. Questa volta però, non si tratta di una normale competizione enologica, bensì del concorso, organizzato dal CERVIM (Centro di Ricerche, Studi, Salvaguardia, Coordinamento e Valorizzazione per la Viticoltura Montana) in collaborazione con l’Assessorato all’Agricoltura e Risorse Naturali della Regione Autonoma Valle d’Aosta, l’AIS Valle d’Aosta e l’Associazione VINEA (Sierre-Svizzera) e con il patrocinio dell’O.I.V. (Organisation Internazionale de la Vigne et du Vin).

Il successo conseguito alla manifestazione – svoltasi dall’1 al 3 luglio scorso presso l’Hotel Pavillon di Courmayeur (AO)- rappresenta per Andreola un momento di significativa importanza poichè, per la prima volta si riconsoce al suo Prosecco una certificazione che oltre a valutarne la qualità, ne rimarca “l’eroicità” ovvero, l’essere eroico in quanto coltivato in situazioni di viticoltura montana.

Al 18° Concorso Internazionale Vini di Montagna sono infatti stati ammessi soltanto i vini prodotti da uve di vigneti che presentano difficoltà strutturali permanenti quali: altitudine superiore ai 500 m s.l.m., ad esclusione dei sistemi viticoli in altopiano; pendenze del terreno superiori al 30%; sistemi viticoli su terrazze o gradoni; viticolture delle piccole isole.

Nel complesso sono stati iscritti 447 campioni provenienti dalle differenti regioni italiane ma anche da Francia, Germania, Grecia, Portogallo, Spagna e Svizzera.

Il sistema di premiazione ha previsto la Medaglia d’Argento per i vini che ottenevano un punteggio tra 84 e 89 punti (per un massimo del 30% di quelli iscritti); Gran Medaglia d’Oro ai vini che hanno ottenuto un punteggio da 94,01 a 100, Medaglia d’Oro ai vini con punteggio da 89,01 a 94. Il Premio Speciale “CERVIM 2010”, attribuito all’Azienda di ogni paese che ottiene il miglior risultato su tre vini presentati, purchè abbiano raggiunto il punteggio minimo di 80 centesimi; ed infine altra novità di questa edizione il Gran Premio CERVIM 2010 al vino che ha raggiunto il miglior punteggio in assoluto.

Andreola che, ricordiamo, è socio CERVIM ed è stata l’unica azienda a concorrere con del Prosecco, ha partecipato con diversi prodotti che, sebbene vicinissimi al traguardo non si sono posizionati al livello del Valdobbiadene Prosecco Superiore D.O.C.G. Spumante Dry Millesimato che si è invece aggiudicato la prestigiosa medaglia d’argento per la categoria Vini Spumanti (continua a leggere su Andreola.eu).

DECISIONE, COERENZA ED ELEGANZA
Andreola, 3° classificata
al concorso Packaging Top Line

Wednesday, July 14th, 2010

Si è concluso con il botto il concorso Packaging Top Line!
Questa volta non è il contenuto ma l’elegante bottiglia del Prosecco Andreola ad aggiudicarsi il terzo premio del concorso voluto dal Forum Spumanti d’Italia e rivolto ai migliori abbigliaggi delle bottiglie di spumante italiano.

La cerimonia di premiazione dei vincitori – decretati dalla giuria tecnica e del premio speciale del pubblico, frutto del giudizio popolare – si è tenuta all’interno della manifestazione “Cortina Spumanti” organizzata con la collaborazione di AIS Veneto (Associazione Italiana Sommelier). La premiazione, avvenuta sabato 10 luglio alle ore 16.00 al Miramonti Majestic Grand Hotel di Cortina D’Ampezzo ha assegnato ad Andreola il 3° premio per l’abbigliaggio del vino “26esimo I°”; per la decisione e la coerenza con cui è stato proposto il marchio nelle sue diverse interpretazioni e soluzioni tecniche, il rilievo in vetro, la stropicciatura della capsula, le nettezza e l’eleganza dell’etichetta”.

(continua a leggere su Andreola.eu)

‘BLANC DE SERS’ E ‘TRAMINER AROMATICO’ CANTINE MONFORT:
Oro e argento alla Selezione del Sindaco

Monday, June 28th, 2010

selezione del sindacoDopo le soddisfazioni raccolte con il Pinot Nero “Maso Cantanghel” Trentino Doc 2007, gli sforzi di  Cantine Monfort vengono nuovamente premiati da un altro prestigioso concorso. Stiamo parlando della Selezione del Sindaco – Concorso Enologico Internazionale organizzato dall’Associazione nazionale Città del Vino e RECEVIN che ha visto nel 2010 la sua nona edizione.

La Selezione del Sindaco – unico concorso enologico internazionale che prevede la partecipazione congiunta dell’Azienda (che produce il vino) e del Comune (in cui sono localizzate le vigne) – si propone di valorizzare le piccole partite di vino di qualità, frutto della tradizione e di un ben individuato territorio, e di favorirne la conoscenza anche attraverso Internet. La partecipazione è riservata ai soli vini di qualità (Docg, Doc, Igt) prodotti in piccole partite. Ogni anno, nel rispetto del carattere anche didattico che la rassegna si propone, è coinvolta una scuola ad indirizzo agrario. La Selezione del Sindaco è quindi un concorso enologico itinerante che cambia ad ogni edizione la sede delle sessioni di assaggio nell’intento di valorizzare al meglio tutti i territori delle città del vino.
A partire dalla sua prima edizione che nel 2002 si è svolta a Siena, la manifestazione ha percorso l’Italia dal Nord al Sud coinvolgendo Conegliano (2003), Alba (2004), Roma (2005), Ortona (2006), Monreale (2007), Cividale del Friuli (2008), San Michele all’Adige (2009).

L’edizione 2010 si è tenuta presso il Castello Svevo di Brindisi, dove nei giorni 21, 22 e 23 maggio le commissioni internazionali composte da enologi, enotecnici, assaggiatori, sommeliers e giornalisti del settore enogastronomico hanno valutato le numerose bottiglie in gara.

Tra i vincitori del Concorso Enologico Internazionale Selezione del Sindaco 2010, c’è un duplice riconoscimento per Cantine Monfort che si porta a casa una medaglia d’oro per il Blanc de Sers 2008 ed una d’argento per il Traminer Aromatico 2009.

La Cerimonia Ufficiale di Premiazione si terrà a Roma il 6 luglio 2010.

Scarica la lista aggiornata dei riconoscimenti assegnati ai vini CasataMonfort.

Leggi la scheda tecnica del Blan de Sers I.G.T.
Leggi la scheda tecnica del Traminer Aromatico D.O.C.

Per maggiori informazioni:
Cantine Monfort
Lavis (TN)
tel.: +39 0461 246353
info@cantinemonfort.it
www.cantinemonfort.it

FESTA DEL VINO, ORSARA PREMIA L’OSPITALITA’ Con il Premio Welcome – Comune di Orsara di Puglia

Monday, June 21st, 2010

festa del vinoPer un paese che fa dell’ospitalità un modus vivendi e uno dei suoi principali attrattori, l’accoglienza è un tratto qualitativo fondamentale dell’offerta turistica. Ecco perché sabato 26 giugno farà il suo esordio il “Premio Welcome – Comune di Orsara di Puglia”, riconoscimento che sarà assegnato ogni anno a chi, per i modi gentili e le informazioni fornite ai turisti, si è particolarmente distinto nell’accogliere i visitatori.

Quale migliore occasione, per la prima edizione di ‘Welcome’, se non la ventitreesima Festa del Vino? La cerimonia di premiazione si terrà alle 21.30, in Piazza Mazzini, ed è parte integrante della giornata dedicata all’enogastronomia made in Puglia.

Il percorso dei Vini. Sono sette le cantine che hanno aderito alla manifestazione: la Piazza dei Bianchi sarà dominata dalle cantine D’Araprì (San Severo), Terre Federiciane (San Severo) e Teanum (San Paolo Civitate). L’agorà dei Rosati, invece, offrirà i vini della Vitivinicola Rocco Zambri (Bovino) e quelli col marchio “La Marchesa” (Lucera). La Piazza dei Rossi, accanto ai vini orsaresi di Tuccanese e Peppe Zullo, presenterà il Moscato di Trani.

I piatti tipici. La degustazione dei vini accompagnerà quella dei piatti e dei prodotti tipici orsaresi offerti da Masseria Monte Preisi, Consorzio Produttori Orsaresi, Medina, Donna Cecilia, Enogastronomia Orsarese e Posta Guevara.

Il programma. Dalle ore 17 e fino alle 20, le guide turistiche saranno a disposizione di quanti vorranno visitare il complesso abbaziale e il museo diocesano. Alle ore 19 è prevista l’apertura degli info point Pro Loco in Piazza Mazzini e in Corso Vittorio Emanuele dove sarà possibile acquistare i ticket per partecipare alle degustazioni. Dalle ore 20, l’apertura degli stand della Galleria Enogastronomica Orsarese. Nella Piazza dei Bianchi, la degustazione di vini e piatti tipici sarà accompagnata dal dj set di Packy Cerrato & Gabri One. Nella Piazza dei Rosati, dalle ore 21, il concerto del Nicola Scagliozzi Trio (Nicola Scagliozzi contrabbasso, Saverio Martucci al piano, Fabio Pompilio alla batteria). Nella piazza dei Rossi, dalle ore 22, il concerto di Nuntereggaepiù, tribute band di Rino Gaetano, formazione che nasce dall’incontro tra cinque musicisti di Manfredonia e prende il nome da una delle canzoni bandiera del grande cantautore scomparso quando aveva appena 31 anni.

Per maggiori informazioni:
Associazione turistica Pro Loco

UN 2010 RICCHISSIMO DI PREMI
PER IL PROSECCO ANDREOLA

Wednesday, June 16th, 2010

logoIl 2010 è un anno davvero ricco di soddisfazioni per l’Azienda Agricola Andreola che continua a collezionare importantissimi riconoscimenti provenienti da tutto il mondo.

Gli ultimi, in ordine cronologico arrivano dall””Los Angeles International Wine & Spirits” la manifestazione che premia i migliori vini dei cinque continenti. 17 anni di tradizione iniziati in occasione della consegna dei primi riconoscimenti (da parte dell’L.A. County Fair) ai vini della California ma che poi, a partire dal 2002 si è  occupata di selezionare e premiare, grazie ad una giuria di cento giudici, i migliori vini del pianeta. E’ questa la storia di “Los Angeles International Wine & Spirits” a cui quest’anno, Andreola ha deciso di partecipare sottoponendo alla giuria quattro prodotti.

Dalla California all’Italia quindi: un’estensione geografica e di target che di fatto, di anno in anno si è fatta più ampia e raffinata fino ad arrivare, oggi, ad individuare proprio nel Prosecco di Valdobbiadene firmato Andreola un prodotto d’eccellenza.

L’edizione 2010, tenutasi dal 19 al 21 maggio ha infatti riconosciuto ad Andreola ben quattro importanti premi:

Ma prima di Los Angeles, il Prosecco di Valdobbiadene era passato anche per Londra, al Decanter World Wine Awards dove si era aggiudicato una medaglia d’argento ed una di bronzo con il Dirupo Valdobbiadene Prosecco Superiore Docg Brut 2009 ed il Dirupo Valdobbiadene Prosecco Superiore Docg Extra Dry.

Ma non è finita qui! Proprio in questi giorni Andreola si è aggiudicato un ulteriore premio che questa volta interessa una delle ultime scommesse dell’azienda: “Pensieri“. Il Prosecco Passito ha infatti conquistato i giudici della nona edizione del Concorso Enologico Internazionale La Selezione del Sindaco che, con un punteggio di 89.75 gli hanno riconosciuto un medaglia d’oro.

Per conoscere tutti i premi di Andreola clicca quì.