TASTE
In Viaggio con le diversità del Gusto

Dal 13 al 15 marzo 2010, alla Stazione Leopolda di Firenze, Pitti Immagine presenta la quinta edizione di Taste. In viaggio con le diversità del gusto, il salone dedicato alle eccellenze del cibo italiano – saranno presenti circa 200 aziende specializzate e di nicchia – e alle biodiversità della tavola nell’era globale.

Per gli operatori della gastronomia e della ristorazione e per il pubblico dei visitatori, Taste è un’esperienza divertente e coinvolgente, alla scoperta dei tanti modi in cui oggi si esprime e si sperimenta il gusto:

Taste Tour_il percorso di degustazione dei prodotti proposti dalle aziende, per conoscere e approfondire le ricchezze gastronomiche del nostro paese: dalla vellutata al tartufo nero ai cioccolatini al Parmigiano, dalla passata di pomodorini Prunilli al miele d’erba medica, dalla pasta secca all’uovo lavorata a mano su trafile di bronzo al prosciutto al forno medievale, fino al formaggio stagionato di latte di bufala, la confettura all’aceto balsamico e la marmellata di olive taggiasche…
Taste Tools _ sono gli oggetti di food & kitchen design, i capi di abbigliamento, le attrezzature tecniche e professionali per la tavola e la cucina;
Taste Shop _ è il negozio dove acquistare i prodotti esposti e degustati, una sorta di department store dei cibi esclusivi;
Taste Ring _ una serie di talk show e di incontri con i protagonisti della cultura della tavola, dedicati ai temi più curiosi e caldi del lifestyle legato al gusto, agli abbinamenti imprevedibili tra il cibo e i più disparati aspetti della vita sociale, economica e culturale;
Taste Press _ l’area dove viene presentata una selezione di riviste e di progetti editoriali dedicati all’eno-gastronomia.

Taste racconta e mostra dunque – in uno spazio sapientemente allestito dall’architetto Alessandro Moradei – le radici della cultura enogastronomica italiana, la sua straordinaria pluralità e capacità di essere patrimonio internazionale. Al centro del progetto espositivo c’è il gusto come valore in ascesa della nostra epoca, dove si combinano una pedagogia della nutrizione, l’estetica e il design, l’uso di tutti i nostri sensi e le diverse versioni del lifestyle contemporaneo. Per questo e per la presenza dei tanti eventi sparsi in città nel cartellone del FuoriDiTaste, il salone fiorentino è un osservatorio inedito e unico su questo incredibile mondo del cibo, che non somiglia a nessuna delle altre iniziative esistenti in Italia e in Europa.
Frutto della collaborazione di Pitti Immagine con il gastronauta Davide Paolini, Taste si è affermato come il salotto del gusto italiano, dove si incontrano i migliori operatori internazionali dell’alta gastronomia, ma anche come la viva attrazione per il sempre più esigente pubblico dei cultori del cibo di qualità: sono stati oltre 8.000 i visitatori all’ultima edizione, con una grande attenzione da parte dei media.

Tra le aziende presenti segnaliamo:
7Gr., Barbero Cioccolato, Birra Baladin, Azienda Agricola Czarnocki Lucheschi, Pane di Matera I.G.P., DA RE Spa – I Bibanesi, Distilleria Varnelli, Donnafugata, Giordano 1938, Giraudi, Luigi Guffanti Fiori Formaggi 1876, Pastai Gragnanesi Soc. Coop., Pastificio Benedetto Cavalieri dal 1918, Pastificio Caponi dal 1953, Prosciuttificio Dok Dall’Ava, S. Ilario Prosciutti, Acquerello, Torrefazione Caffè Lelli, Torta Barozzi Pasticceria Gollini, Torta Pistocchi®, Ursini, Schooner, Edible Gold, Consorzio Parco Produce, In.Gredienti e Paul De Bondt

L’OSPITE SPECIALE DI TASTE: LE MURRINE DI VENINI
All’interno del percorso di Taste ci sarà anche una grande installazione dal forte impatto scenografico, che metterà in scena le creazioni realizzate in esclusiva per Taste da Venini: la storica azienda veneziana presenterà infatti una limited edition delle murrine d’autore “Piedipiatti”, realizzate appositamente per questo progetto dall’artista e conceptual designer Roberto Bertazzon, che daranno vita alla nuova scenografia del Risto-Taste, lo speciale ristorante del salone.

CINEMA-TASTE: FOOD IN TECHNICOLOR
Una speciale arena cinematografica, negli spazi della Stazione Leopolda, in cui sarà presentata una selezione di pubblicità tutte dedicate al cibo. Realizzata da Pitti Immagine in collaborazione con la Notte dei Publivori, “Cinema-Taste” è una maratona video che proporrà nei giorni del salone un montaggio delle migliori pubblicità che raccontano il cibo e la sua cultura, dagli anni ’50 a oggi.

I TASTE RING DI QUESTA EDIZIONE
Una serie di incontri e dibattiti, una vera e propria arena cultural-gastronomica sui temi più caldi legati al gusto e alla cultura contemporanea della tavola: sono i Taste Ring, organizzati e condotti da Davide Paolini, assieme ad alcuni dei più importanti esperti e protagonisti del mondo del cibo. Questi alcuni dei temi che verranno dibattuti nei giorni di Taste:

_ L’origine è ciò che segna l’imprinting dei prodotti gastronomici?_sabato 13 Marzo ore 11.30
RELATORI: Sergio Marini (Presidente Coldiretti), Ricci Curbastro (Presidente Federdoc), Daniele Rossi (Direttore Generale Federalimentari).
Quando parliamo di prodotti gastronomici, facciamo riferimento a cibi d’eccellenza che meritano un posto d’onore sulla nostra tavola. Ma quali fattori determinano il loro valore? Soprattutto l’origine? Non tutti concordano su questo come valore fondamentale: in molti ritengono che il plus dipenda soprattutto dalla materia prima e dalla manualità o tecniche di lavorazione.

_ La scomparsa dei negozi tradizionali avrà ripercussioni sui prodotti tipici? _domenica 14 Marzo ore 16.00
RELATORI: Luigi Biagioni (Presidente Regionale di CNA Alimentare Toscana), Alessandro Frassica (patron di ‘INO, bottega di alimentari e vini – Firenze), Giancarlo Deidda (Vicepresidente Fipe – Federazione Italiana Pubblici Esercizi).
Negli ultimi anni si è assistito ad una diminuzione di negozi di alimentari e boutique del gusto, ovvero di luoghi da sempre deputati alla promozione delle eccellenze enogastronomiche. Quanto inciderà questa tendenza sulle possibilità di commercializzazione di questi giacimenti gastronomici? Ci sono nuovi canali da usare per far arrivare al consumatore questi prodotti di nicchia?

_ Additivi alla sbarra? _lunedì 15 Marzo ore 11.30
RELATORI: Davide Cassi (Docente di fisica della materia e direttore del laboratorio di fisica gastronomica all’Università di Parma), Dario Bressanini (Docente del Dipartimento di Scienze chimiche e ambientali dell’Università dell’Insubria), Dante De Benedetti (titolare dello Studio Legale De Benedetti-Deidda), Massimiliano Alajmo (Chef e Patron de Le Calandre di Sarmeola di Rubano (PD), Guido Bruzzo (socio fondatore dell’azienda Selecta)
Additivi e azoto liquido hanno movimentato le cronache gastronomiche televisive e giornalistiche nell’ultimo anno. L’uscita dell’atteso provvedimento non ne vieta in modo assoluto l’uso ma impone delle informative non molto chiare, lasciando ancora molti chiaroscuri in materia.

I TASTE TOOLS IN SCENA IN UN AMBIENTE IN STILE BARTHEL
La sezione che Taste dedica agli oggetti di food & kitchen design, ai capi di abbigliamento, alle attrezzature tecniche e professionali legate al mondo della tavola e della cucina, andrà in scena per questa edizione negli ambienti ricreati per l’occasione dal marchio fiorentino di interior design Riccardo Barthel. Tra i nomi che presenteranno le loro collezioni segnaliamo: Amblekodi, Epifanie, Gandini Foodwear, Mario Luca Giusti e MBT:The anti-shoe.

TASTE PRESS, CON IL NUOVO CORNER TARGATO HAPPY BOOKS
La selezione di riviste e progetti editoriali dedicati all’enogastronomia, a questa edizione si arricchisce di una libreria interamente riservata a libri di cucina, curata da Happy Books.

APPOINTMENT E GLI SPECIALI DI MONDADORI
Mondadori sarà presente a Taste con “Annual Cucina” di Interni, lo speciale “Best Food” di Panorama, con il mensile “Sale e Pepe” e le altre testate dedicate alla cucina e al gusto. Mondadori sarà protagonista di Appointment, il punto d’incontro tra gli espositori, i visitatori e le nuove soluzioni editoriali del gruppo.

IL PROGETTO MONO BALADIN E LA COLONNA SONORA DI ROLLING STONE
Un progetto che vede la collaborazione di Teo Musso e dell’Associazione Culturale Le Baladin e che rivisita il mondo del décor e della musica dagli anni ‘30 agli anni ’50, in pieno “Gusto Baladin”. A Taste verranno presentate 8 casse acustiche realizzate in un pezzo unico, in un evento con la direzione artistica di Marina Obradovic. Ad accompagnare i “Mono Baladin” nel loro viaggio ci sarà una compilation creata per l’occasione dal magazine Rolling Stone.

FUORIDITASTE: GLI EVENTI DEL GUSTO ACCENDONO LA CITTA’

Si chiama FuoriDiTaste ed è il programma off del salone: il calendario di eventi enogastronomici che coinvolge Firenze nella settimana di Taste, e vede protagonisti ristoranti, gastronomie, boutique, gallerie d’arte, teatri e musei della città. Alla prima edizione, nel marzo 2009, FuoriDiTaste ha riscosso un grandissimo successo di pubblico e critica, con oltre 40 eventi organizzati in altrettante location d’eccezione della città.
Firenze si conferma così internazionalmente come uno dei luoghi fondamentali della tradizione, della produzione, e dell’esperienza più contemporanea del gusto, del cibo e del vivere di qualità.

Comments are closed.